6 febbraio. Rassegna stampa. Авдеевку non hanno dato trasformare in una seconda Aleppo: Trump e Poroshenko propone un incontro delle nazioni unite rimprovera della federazione RUSSA

Aggravamento in Transcarpazia ha innescato una raffica di indignazione di politici occidentali, che hanno condannato la violazione del regime di silenzio in Avdiivka e ha invitato la Russia a rispettare degli accordi di Minsk. Inoltre, nella notte di domenica, 5 febbraio, su questo argomento ha tenuto una conversazione tra il presidente ucraino e il leader degli stati UNITI Donald Trump.

Violazione della tregua in zona di Regione (oblast ‘ di donec’k) iniziata il 29 gennaio. Ieri il capo della polizia militare e civile dell’amministrazione Paolo Anno ha rappresentato 179 case, che hanno sofferto per una settimana. Solo per sabato 4 febbraio, secondo i dati preliminari, i militanti di quasi 40 volte violato la modalità del silenzio, facendo uso vietato di un secondo «Minsk» mortai e Centesimali. In questo caso, secondo Zhebrivskyi, hanno abbandonato la città a 250 persone (secondo diverse fonti, l’attuale popolazione di Avdiivka è di 12-15 mila persone). Proprio questa situazione ha prestato particolare attenzione Poroshenko durante la notte la conversazione con Trump.

Conversazione leader dei due paesi, ha avuto luogo nella notte di domenica, 5 febbraio, (al tempo kiev) e durato circa un’ora.

«Continueremo a lavorare con l’Ucraina, la Russia e tutte le parti interessate, per aiutarli a ristabilire la pace lungo il confine russo-ucraino», — ha detto Trump durante una conversazione.

Secondo il portavoce del presidente ucraino Sviatoslav Цеголко, negli stati UNITI dato di capire, che considerano il conflitto non civile, e della federazione RUSSA — lato del conflitto. Da parte sua, Poroshenko ha sollevato il tema di risolvere la situazione in Transcarpazia, e prima di tutto nella Vita.

L’ambasciatore dell’Ucraina in stati UNITI Valery Roan sulla sua pagina Facebook ha sottolineato che la conversazione è uscito costruttivo e ha avuto fiducia carattere: «Contatti classifiche diventano di sistema. Questo è un grande fronte / retro e geopolitica lavoro. La fiducia reciproca è, e questo è importante».

Il politologo Vladimir Fesenko ritiene che lo scorso conversazione telefonica è importante per due motivi. In primo luogo, la comunicazione del leader ucraino con il precedente presidente degli stati UNITI Barack Obama prevalentemente riconducibili a personale incontri sul forum internazionali e durante il lavoro visite e conversazioni telefoniche erano il vice-presidente degli stati UNITI Joe Biden. L’esperto ha anche ricordato che Trump e Poroshenko ha già comunicato nel mese di novembre. Poi, ricordiamo, il primo ha sollevato domande annessione della Crimea e la guerra in Transcarpazia.

«In secondo luogo, è molto importante e il fatto che il secondo giro di telefonate si è verificato proprio su iniziativa del presidente americano. Tutto questo testimonia il contatto diretto tra di loro», ha aggiunto l’analista.

Si noti che i presidenti hanno discusso e potenziale di un incontro in futuro. Fesenko aggiunge che la visita del leader ucraino negli stati Uniti già preparando attivamente.

«Questo può accadere alla fine di febbraio, e se è così, allora, naturalmente, Trump incontro con Poroshenko prima, che con Putin. Questo è il suo vantaggio. Vi ricordo che l’ultimo ciclo di conversazioni telefoniche Trump ha telefonato prima con la Merkel, e poi con il leader della federazione RUSSA. Questo fatto suggerisce, le cui informazioni si prende in considerazione, per poi negoziare con Putin», — ha concluso Fesenko.

Tra gli altri politici occidentali, che toccato nei suoi discorsi Ucraina e la Regione sono stati, in particolare, e i delegati delle nazioni unite. Nella notte tra giovedì e venerdì, dal 2 al 3 febbraio, si tiene la riunione del Consiglio di sicurezza dell’organizzazione, il cui tema centrale in acciaio combattimento nel nostro paese.

«Invitiamo la Russia di usare la sua influenza sui separatisti», — ha detto il rappresentante permanente della Francia presso le nazioni unite Francois Делатр.

La sua posizione è sostenuta da un delegato dal regno unito Matthew Райкрофт, pieno di diffidenza alle dichiarazioni provenienti da federazione RUSSA. Loro hanno sostenuto i rappresentanti di Italia, Danimarca, Cina, Egitto e Senegal. Ed in stati UNITI Nikki Haley ha detto che le sanzioni in relazione con la Crimea saranno in vigore fino a quando la Russia non restituirà il controllo della penisola Ucraina.

Tuttavia, esperto di affari internazionali Andrea Бузаров dubita che numerose dichiarazioni a livello di nazioni unite come un serio impatto sulla situazione in Ucraina.

«NON limita la sua partecipazione al conflitto soluzione solo questioni umanitarie», ha sottolineato.

A sua volta il vice popolare da RESIDENTI e membro del comitato per gli affari esteri, Vladimir Ariani ha detto che la Verkhovna Rada dell’Ucraina, già ora c’è un progetto di trattamento alle organizzazioni internazionali, l’unione EUROPEA nel suo complesso e ai leader dei paesi membri del commonwealth in particolare: «Questo sarà molto utile per l’Ucraina, ma ora la cosa più importante che dovete fare diplomatica linea — di stabilire contatti con la nuova amministrazione degli stati UNITI, che è molto sensibile agli eventi in Transcarpazia».

Durante la comunicazione con il capo del ministero degli esteri russo , Sergei Lavrov rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini ha sottolineato la necessità di porre fine ai combattimenti. Inoltre, secondo lei, l’ultima parola in materia di sanzioni accetterà niente di Washington e Bruxelles. In questo caso già ieri nei MEDIA occidentali, che hanno fatto riferimento a quattro anonime rappresentanti dell’unione Europea, l’idea è di estendere le sanzioni. In particolare, l’UE prevede di estendere il blocco dei beni e di vietare la visita in Europa per i principali alleati di Putin, scrive Ilya Требор in un articolo di «Trump, le nazioni unite e l’unione EUROPEA: la risposta del mondo per la Vita» il giornale «Oggi».

Con questo messaggio l’ufficio del portavoce della casa Bianca di questa conversazione era significativamente più breve. In particolare, essa ha dichiarato quanto segue: «Il presidente degli stati UNITI Donald Trump ha già avuto una bella chiacchierata con il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko, che ha riguardato vari argomenti, tra cui un lungo conflitto dell’Ucraina con la Russia».

«Continueremo a lavorare con l’Ucraina, la Russia e le altre parti interessate, per contribuire al ripristino della pace lungo il confine», — ha detto il presidente Trump.

Si è anche discusso la possibilità di un incontro al più presto».

Uno degli editorialisti americani, Giuliano Боржер, ha chiamato questo messaggio un po ‘ strano: «uno Strano messaggio di una conversazione Trump con Poroshenko, come se il conflitto riguarda il conflitto di confine tra Russia e Ucraina e non è detto che l’Ucraina è guerra».

Lo stesso giorno il presidente degli stati UNITI, Donald Trump in un’intervista al canale televisivo americano Fox News, ha parlato della sua visione del rapporto con la Russia.

In particolare ecco cosa ha detto sul presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin: «lo rispetto. Ho rispetto per molte persone, ma questo non significa che non ho un buon rapporto con loro». Dopo che il presentatore ha chiamato Putin «killer», Trump ha detto: «un sacco di Assassini. Abbiamo anche un sacco di assassini. Si pensa che il nostro paese è così innocente?» Donald Trump poi ha aggiunto che per gli stati UNITI sarebbe stato meglio se i rapporti con la Russia sono stati buoni: «Credo che con la Russia meglio fare amicizia, che viceversa».

«Se la Russia ci aiuta a combattere IG — e questa è una grande lotta e al terrorismo islamico in tutto il mondo, allora è bene», ha aggiunto il presidente degli stati UNITI.

Questo frammento di un’intervista ha suscitato un’ondata di commenti sui social network. In particolare, l’ex-ambasciatore degli stati UNITI in Russia , Michael Mcfaul così ha reagito alle parole di Trump: «Signor presidente, perché si rispetti qualcuno che ha distrutto la democrazia in Russia, annessa terra in Ucraina e interveniva nelle nostre scelte? Perché?»

L’ex-ambasciatore ha aggiunto più tardi nel suo Twitter: «Signor presidente, i nostri soldati non hanno commesso bombardamenti a tappeto delle città. Noi non uccidiamo i critici del governo di riconsiderare Google: Formidabile, Aleppo, Nemtsov, Litvinenko«.

Tale spiegazione Trump nei confronti di Putin ha causato l’indignazione del senatore Bob Portman, che ha scritto su Twitter: «Contrariamente a quanto citato qui di disinformazione, Russia è responsabile della violenza in Ucraina. La russia ha annesso la Crimea e ha invaso l’Ucraina orientale».

Anna L’, il presidente della Verkhovna Rada commissione per gli affari esteri: «In primo luogo, è bene che questa conversazione ha avuto luogo nella seconda settimana dopo la sua inaugurazione. Abbiamo visto una serie di colloqui con la Merkel, Hollande, Putin, Abe. Inoltre, nella prima settimana si è svolta la visita del primo ministro britannico Theresa May a Washington. E nella seconda settimana abbiamo visto le conversazioni telefoniche Trump con il segretario generale della NATO, primo ministro d’Italia, e anche con il presidente ucraino. Il presidente degli stati UNITI ha confermato la sua visita in Italia per il vertice del G7, la sua posizione relativamente NATO in una conversazione con Stoltenberg. È anche importante che la casa Bianca ha chiamato molto buona conversazione telefonica Trump con Poroshenko.

In secondo luogo, la chiave in questa conversazione è stato concordato un incontro e quello che si recherà a Washington il ministro degli esteri Pavlo Klimkin discutere i dettagli di questa visita. E credo che il più grande risultato di una conversazione telefonica, che l’Ucraina non parlare al di fuori dell’Ucraina, come abbiamo cercato di imporre la Russia.

In terzo luogo, è importante che in una conversazione sono le parole prolungato conflitto tra l’Ucraina e la Russia e che gli stati UNITI lavoreranno insieme con l’Ucraina e la Russia, per contribuire al ripristino della pace lungo italo-confine ucraino. Molto bene, che gli americani si ricordano dei loro impegni. Peccato che non c’è alcuna menzione della Crimea. Ma prima di questo, abbiamo sentito parlare il portavoce della casa Bianca, che ha confermato che il rappresentante permanente degli stati UNITI presso le nazioni unite Nikki Haley nella sua dichiarazione, con la condanna dell’aggressione russa contro l’Ucraina e le parole che le sanzioni contro la Crimea continua, fino a quando la Russia non restituirà la penisola Ucraina, ha espresso la sua posizione di Trump.

Tutto ciò dimostra che la questione ucraina — il conflitto con la Russia — dobbiamo affrontare con l’Ucraina come oggetto di negoziati, e non al di fuori di esso. Ora il compito principale per l’Ucraina — serio a prepararsi a questo incontro con Trump. Prima di questo, credo, ci sarà un incontro con il vice-presidente Пенсом alla conferenza di Monaco sulla sicurezza. Dobbiamo cercare, per noi non è stato solo Centesimo, come Biden in precedenza, e lo stesso presidente Trump aveva una visione chiara e non ricoperto la posizione dello struzzo, come Obama, che aveva paura di andare in Ucraina, e attivamente приобщался ai negoziati per risolvere il conflitto con la Russia. Quindi dobbiamo andare con uno specifico pacchetto di soluzioni, con i nostri chiare «linee rosse» e una chiara visione di come il soggetto, per noi non avevamo detto la Merkel e gli altri leader. Dobbiamo mostrare la volontà del popolo ucraino, coerente posizione delle élite politiche, per abbiamo giocato come una squadra nazionale. In questo modo, a questo incontro dobbiamo prepararci, ma anche la nostra visione di una strategia di pace nella parte Orientale, деоккупации della Crimea, è importante accelerare il ritmo delle riforme, di rafforzare la sua posizione di trasformazioni interne, per le differenze tra le élite politiche non perdiamo la nostra posizione negoziale.

Così la prossima settimana il parlamento deve iniziare a collaborare con una chiara progressi in settori chiave, che sono interessanti per gli americani, per mostrare che qui sarà in vigore lo stato di diritto, gli investimenti saranno protetti. Per questo dobbiamo continuare la riforma giudiziaria, alcuni cambiamenti nella Costituzione poco, rafforzare le misure anti-corruzione, di fornire NABU autonomia in ascolto, di aggiornare la composizione della commissione elettorale Centrale e della corte dei Conti».

Nicola Белесков, analista dell’Istituto di politica mondiale, Kiev: «Prima di tutto va notato che la conversazione telefonica tra Petro Poroshenko e Donald Trump è un evento di riferimento. Perché finalmente è stata smentita l’idea che alla base della politica degli stati UNITI nei confronti dell’Ucraina con il nuovo capo della casa Bianca sarà la vendetta per il sostegno (che in realtà non c’era) un altro candidato durante la corsa presidenziale 2016.

E ‘ significativo che l’messaggio di una conversazione molto più breve di quello che è stato pubblicato l’Amministrazione del presidente dell’Ucraina. Tuttavia, nulla di sorprendente in questo, perché la natura del rapporto Ucraina — stati UNITI è asimmetrica: siamo molto più dipendente dalla politica di Washington su questioni chiave, che il contrario. Modo e l’Amministrazione del presidente dell’Ucraina ha cercato nel modo più completo possibile trasmettere l’essenza di conversazione, mentre la casa Bianca si fermò sulla questione chiave — ucraino-russo di guerra. E, infatti, a questo proposito, una telefonata tra i presidenti di Ucraina e stati UNITI 4 febbraio 2017 può essere considerato un punto di svolta, perché la federazione RUSSA è stata chiaramente nominato da parte del conflitto. Inoltre, si è parlato di «ripristino della pace sul confine». Si può supporre che dietro queste parole si nasconde l’idea che senza stabilire l’Ucraina efficace di controllo all’estero c’è il mondo, non solo al confine, ma in tutto il Donbass non è — che, in realtà, dice l’ufficiale di Kiev. Un messaggio sul sito del presidente dell’Ucraina ha confermato che il problema principale durante la conversazione era la soluzione del conflitto nella parte orientale dell’Ucraina.

Inoltre non c’è dubbio che Poroshenko e Donald Trump hanno discusso l’escalation di eventi sotto Авдеевкой, perché il presidente degli stati UNITI, continua su questa relazione, come ha confermato questa settimana, il portavoce del presidente degli stati UNITI Sean Spicer. Inoltre, il ringraziamento del presidente dell’Ucraina per il sostegno all’integrità territoriale e della sovranità da parte del nuovo capo degli stati UNITI giustificato. Già detto Sean Spicer ha detto anche che le parole dell’ambasciatore degli stati UNITI presso le nazioni unite Nikki Haley che non può essere un discorso di ritirare le sanzioni con la RUSSIA fino al completo ripristino della sovranità dell’Ucraina, sono la posizione ufficiale del governo degli stati UNITI. Interessante è anche il momento che il presidente dell’Ucraina ha parlato di rafforzare i legami economici «per la creazione di nuovi posti di lavoro e di crescita del benessere dei cittadini dei due paesi». Così l’Ucraina sta cercando di inserirsi nella dimensione economica dei criteri America First, che ha proclamato Donald Trump. Inoltre, oggi Boris Lozhkin già lavorando su un pacchetto di proposte economiche da Ucraina, che sarebbe interessante degli stati UNITI.

Giustificato è anche il desiderio più presto possibile tenere una riunione dei leader dell’Ucraina e degli stati UNITI, che è anche detto. Più ufficiali di Kiev riuscirà ancora una volta a trasmettere la sua posizione su questioni chiave prima possibile vertice «Trump — Putin».

Lilia Shevtsova, russia politologo e saggista, Mosca: «O’Reilly, a quanto pare, aveva in mente un tweet il senatore Mccain, in cui ha scritto che un importante oppositore russo Vladimir Kara-Murza ancora una volta sull’orlo della vita e della morte a Mosca. Davvero, c’è il sospetto che ha avvelenato. Mccain nella sua solita maniera, ha sottolineato il presidente russo come responsabile di un possibile attentato alla vita di Kara.. La risposta di Trump è aspettiamo nell’ambito di quel modello, che oggi ha scelto nei confronti della Russia e del Cremlino. Trump ha confermato che vede la Russia come un alleato nell’attuazione della sua politica estera ordine del giorno: la lotta al terrorismo internazionale (e in realtà con l’islam!) e la neutralizzazione della Cina e dell’Iran. Tutto ciò che potrebbe interferire con i suoi piani, esso viene scartato. Per il suo «esistenziale» sconvolgimento dell’ordine mondiale, per cui è alla ricerca di partner, non importa. Quindi vediamo abbastanza prevedibile Trump!»

John Herbst, il presidente Eurasiatica centro Dean Патричи nel Consiglio di amministrazione Americana, l’ex-ambasciatore degli stati UNITI in Ucraina, Washington: «una telefonata tra i presidenti di Russia e Poroshenko è stato buono. Così come la conversazione tra Trump e Yulia Tymoshenko. Entrambi hanno fornito Trump la possibilità di guardare in guerra della Russia in Ucraina, imparare qualcosa e fare dichiarazioni sulla posizione degli stati UNITI, che si muove nella giusta direzione politico. Ma la sua comprensione è incompleta, e la politica degli stati UNITI non è chiaro o, almeno, non è così che doveva essere».

Per quanto riguarda le dichiarazioni di Trump su Putin. Sembra, piace Trump, che lo rispetta. Ma Trump non vuole vedere Putin, così come lo è in realtà. Qui c’è anche spazio per una migliore comprensione», scrive Nicola Сирук nell’articolo «il punto di Svolta di una conversazione telefonica» sul giornale «il Giorno».

Nel frattempo, cinque notti consecutive, gli occupanti non smettere di bombardare Авдеевку in italia. Russi sistemi «Grad» nemico si applica non solo in questa direzione, ma anche le Scuole. I difensori dell’Ucraina continuano eroicamente riflettere attacco di militanti — in questo caso, tuttavia, sotto una pioggia di mine e proiettili sono morti due militari ucraini, altri 20 sono rimaste ferite e lesioni mercoledì scorso, 1 febbraio, e anche nella notte di giovedì 2 febbraio.

«Soldati e un ufficiale ucciso, che riflette una mattina offensive nemiche nella zona di Regione. Un soldato è stato ferito sotto Popasna, altri quattro nostri combattenti feriti in posizione di «Miniera «di Legge» durante un violento bombardamento (da parte — ndr) il nemico di cannoni e mortai», — ha detto un portavoce del ministero della Difesa per ATO Alessandro Tribunale.

Могтузяник anche chiarito che tutti gli altri soldati sono stati feriti nella zona industriale di Regione. L’eroismo dei nostri soldati è comprensibile, perché quasi ogni giorno separate gli abitanti della città in lacrime chiedendo loro di «non prendere Авдеевку». Quindi, i nostri guerrieri, sentendo questo supporto, sanno bene di chi stanno proteggendo la città.

«L’avversario non lascia tentativi di avanzare nel Авдеевку, e anche alla ricerca di punti deboli nella nostra difesa e strenuamente usa armi pesanti sotto Popasna, sotto Авдеевкой, il tratto anteriore posizione di «Miniera «di Legge» — Sands, in Krasnogorovka, Docuchaievsc, e il mar d’Azov», — dice il colonnello Mortale.

Il MINISTERO dell’interno, aggiungendo che con l’inizio di una escalation del conflitto in Avdiivka è morto uno e otto feriti civili, danneggiato 78 edifici (per lo più privati di case e negozi). Tuttavia definitiva di informazioni al MINISTERO degli interni promettono di fornire dopo un’attenta documentazione di tutti i fatti di attacchi terroristici.

Se mercoledì sera il nemico è battuto per la Vita la loro «patria», il giovedì mattina — artiglieria pesante calibro 152 e 122 mm e carri armati. Impotente rabbia invasori chiaro: secondo il capo della polizia della regione di donetsk Vyacheslav Аброськина, entro il 1 ° febbraio 26 militanti sono morti, 60 feriti.

Quando i militanti di «DNR» bloccano la ripresa del lavoro Donetsk filtro stazione, ostacolando l’accesso pattuglia della missione OSCE in crimea Ясиноватую. Il vice capo missione dell’OSCE in Ucraina Alexander Hug e gli osservatori potrebbero arrivare solo a giovedì.

In città, in Particolare «la situazione è parzialmente stabile», perché il servizio pubblico per le situazioni di emergenza informa che a partire dall ‘ 8:00 di mattina 2 febbraio appartamenti in Avdiivka supportano la temperatura dell’aria 15-17 gradi di calore a causa di fabbrica теплоэнергоцентрали, l’acqua serve per la grafica di riserva, e distribuiscono l’acqua potabile, e per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica, e non c’è ancora.

Giovedì mattina i terroristi «DNR» mitragliare ancora e residenziale della città Vincerà, che nella Loro direzione. Quindi qui ha bruciato un paio di case, e i soccorritori e la polizia sono stati costretti a evacuare i bambini delle scuole locali.

Allo stesso tempo i combattenti 30 ° brigata riferito nei social network, che i militanti di mercoledì sera hanno bombardato la controllata del loro stesso villaggio Новоласпа vicino Волновахи.

«I confini cinismo nemico no. Durante il monitoraggio video delle telecamere di sorveglianza, che ha esposto in direzione Новоласпа (regione nostra Старогнатовки), è stata scoperta l’uscita di proiettili da un reattivo il sistema più launcher di fuoco «di Praga» con il non controllo del territorio. Poco dopo la nostra posizione in zona Старогнатовки sono stati sparati dei colpi di mortaio da 120 millimetri. L’impressione è che il nemico è volutamente bombardare il loro territorio, per avere ragione e le ragioni di realizzare il bombardamento delle nostre posizioni», si legge nel messaggio,citato in un articolo di «Авдеевку non cedere» il giornale «l’Ucraina è giovane».




6 febbraio. Rassegna stampa. Авдеевку non hanno dato trasformare in una seconda Aleppo: Trump e Poroshenko propone un incontro delle nazioni unite rimprovera della federazione RUSSA 06.02.2017

0
Февраль 6th, 2017 by