A Kiev si è sparato SBU

Domenica, 29 gennaio, a Kiev per la strada Vasilenko, un membro del Servizio di sicurezza dell’Ucraina ha commesso suicidio. Segnalato Espreso.TV.

«Secondo informazioni non confermate, SBU sparato presso l’edificio del Dipartimento di protezione di segreti di stato e di licenza di servizio di sicurezza. Si è sparato alla tempia di orario di armi. Colpo divenne fatale per lui», si legge nel messaggio.

Sul luogo dell’incidente è arrivata prontamente la squadra investigativa, i procuratori militari di Kiev presidio della regione Centrale dell’Ucraina.

Un portavoce della SBU Elena Febbraio ha confermato «Ucraino di notizie» queste informazioni, ma ha chiarito che le motivazioni del reato avuto «elettrodomestici per la natura».

«Il suicidio non è collegato con il servizio», ha detto.

In precedenza, lo psicologo mi ha raccontato le principali cause di suicidi tra le forze di sicurezza.




A Kiev si è sparato SBU 30.01.2017

0
Январь 30th, 2017 by