Abbiamo centinaia di sciatori, tra cui i vincitori delle Olimpiadi, sospette i risultati dei test del sangue – MEDIA

Centinaia di atleti che hanno partecipato a competizioni di sci nordico, evitato la squalifica, nonostante sospette i risultati dei test del sangue. Questo è stato segnalato edizione del Sunday Times, che ha avuto accesso al database dal 2001 al 2010, di cui circa 10 mila campioni di sangue di oltre 2 mila sciatori.

In particolare, i sospetti causano i campioni di sangue degli atleti, vincendo con il 2001, circa un terzo di tutte le medaglie dei giochi Olimpici invernali e campionati del mondo, tra cui 91 oro.

Molti sciatori, i cui nomi sono riportati nel database, finora agiscono su eventi, note di edizione.

Per numero di atleti con alterazioni indicatori di sangue in testa la Russia (34%), Francia (29%) e Austria (28%).

L’analisi condotta in due антидопинговыми esperti, ha dimostrato che gli sciatori hanno fatto ricorso a due comuni metodi di applicazione «sanguigna» doping – iniezioni di eritropoietina o trasfusione di sangue, che è stato messo in precedenza.

La federazione internazionale dello sci (FIS) smentisce categoricamente le informazioni rilasciate, segnala Inside the games.

Il segretario generale FIS Sarah Lewis ha detto che la federazione si è impegnata a sport senza doping e cerca di difendere i diritti atleti puliti.

Nel mese di novembre 2015, l’agenzia Mondiale antidoping ha pubblicato un rapporto, in cui ha accusato la federazione RUSSA a sostegno di doping.

Dopo la Russia di atletica leggera e pesante stati esclusi dalle Olimpiadi del 2016. Anche la federazione nazionale nella sua interezza, non hanno permesso agli anni Паралимпиаде.

Nel mese di dicembre 2017 il comitato olimpico Internazionale a causa della sistematica violazione delle regole antidoping escluso dalla partecipazione alle Olimpiadi invernali del 2018 in attesa di processo ordine comitato olimpico Nazionale della federazione RUSSA. Anche la squadra russa esteso il divieto di partecipazione ai giochi Paralimpici.

A seguito di una indagine della commissione speciale CIO 43 russi atleta sono stati sempre esclusi dalla partecipazione alle Olimpiadi. 42 di loro hanno presentato il ricorso all’arbitrato sportivo di Losanna.

1 febbraio 2018 svizzero ha ritirato tutte le sanzioni, con 28 rappresentanti degli sport invernali da federazione RUSSA. Altri 11 atleti hanno annullato la squalifica a vita, ma il divieto di partecipare alle Olimpiadi del 2018 in attesa di processo ordine hanno lasciato in vigore.




Abbiamo centinaia di sciatori, tra cui i vincitori delle Olimpiadi, sospette i risultati dei test del sangue – MEDIA 05.02.2018

0
Февраль 5th, 2018 by