All’estero funziona cinque milioni di ucraini

All’estero funziona cinque milioni di cittadini dell’Ucraina, ha detto al simposio su questioni legali occupazione ucraini all’estero deliberando presidente del consiglio di Stato servizi per l’impiego Valery Yaroshenko, citando i dati del Ministero degli esteri dell’Ucraina.

«Fino ad oggi, secondo il ministero degli esteri, cinque milioni di ucraini che lavorano all’estero. E molti dei nostri connazionali infatti affrontare discutibili gli intermediari del mercato del lavoro, che inviano lavorare persone con un visto turistico, e a nessuno importa come ci sarà una persona di lavorare, in quali condizioni», sono le parole di Yaroshenko sul sito del centro Servizi per il lavoro.

Il funzionario ha sottolineato che non è possibile fermare l’ondata di migrazione, ma possiamo fare del nostro meglio per gli ucraini ci aveva protetto e al ritorno a casa hanno avuto ulteriori garanzie.

A sua volta, il capo di Stato dell’Ucraina in materia di lavoro il Romanzo Чернега ha detto che il suo ufficio sta facendo tutto il possibile per controllare le condizioni di lavoro dei nostri dipendenti, ma questo è possibile solo là dove gli Ucraini lavorano legalmente.

All’evento ha portato i dati di un sondaggio Sociologico del «Rating», tra i cittadini ucraini che hanno lavorato all’estero nel corso degli ultimi cinque anni. Più di tutto, è andato a lavorare in Polonia — 36%, al secondo posto la Russia (25%), al 5% ha lavorato in repubblica Ceca e Germania, il 3% in Italia, il resto in altri paesi, soprattutto dell’Europa Occidentale.

In precedenza è stato riferito che, Polonia, repubblica Ceca ed Estonia aumentano le quote per i lavoratori ucraini.




All’estero funziona cinque milioni di ucraini 10.02.2017

0
Февраль 10th, 2017 by