Attivista di reazione forestali sulla strategia di riforma forestali: O non ha letto, o si rendono conto – è una minaccia per loro tirannia

I dipendenti pubblici forestali hanno deciso di iniziare una protesta contro approvata dal consiglio dei Ministri e il presidente di una Strategia di riforma del settore forestale per il periodo fino al 2022, ha scritto su Facebook il presidente del consiglio dell’organizzazione pubblica «la Gente Країни», il deputato Старосамборского consiglio distrettuale nella regione di Lviv Basilio Курий.

«La riforma del male battono per tutti, di condurre le persone ad azioni dopo proposte per riformare il settore forestale hanno deciso i rappresentanti delle aziende agricole forestali statali. Esperti forestali sono sempre stati sul lato del partito di governo, sostenuto alle elezioni, «andati» sotto le risorse amministrative. Che cosa ha fatto il loro modo di «fare un giro» al presidente, al governo – di vietare loro decreti e gli ordini?

Le tesi principali strategie:

  • garantire la sostenibilità ambientale;
  • lo sviluppo delle aree rurali;
  • la separazione delle funzioni di vigilanza, di controllo con l’attività economica;
  • la semplificazione delle procedure di portare a sanzioni amministrative e penali per le violazioni in bosco;
  • meccanismi efficaci per eliminare attuali schemi di corruzione;
  • pubblica stimolare lo sviluppo di attività economiche;
  • il nuovo sistema di organizzazione per la protezione delle foreste;
  • la creazione di nuovi posti di lavoro;
  • la creazione di un soggetto di proprietà dello stato;
  • creazione di un servizio di ispettori forestali;
  • elettronica di contabilità di legno;
  • la delega agli enti locali poteri di vigilanza dello stato (di controllo) per il rispetto della normativa in materia di tutela ambientale.

Sono tutte buone e le cose, ma le voci sono dispersi opposti», – ha sottolineato Курий.

Egli ritiene che la gestione forestale o non aggiornati sostanza della riforma, o, al contrario, molto ben informato su di loro ed è consapevole dei rischi per se stessi.

«I forestali, a quanto pare, non ha letto strategia. O bene leggere e capire – è una minaccia per loro tirannia, di permissivismo e di impunità. Che è rivolta a terra e la pressione sulle autorità locali con le chiamate di sabotare il decreto del presidente? Se non sono molto d’accordo con la sentenza tomaia paese – allora вйо nella capitale, ЛесоМайдана ancora non abbiamo avuto», ha scritto il deputato.

Egli ha aggiunto che la sua organizzazione si è rivolta per questo motivo il servizio di sicurezza, e ha fatto una copia di trattamento.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1995469027364482&id=100007042118357



Attivista di reazione forestali sulla strategia di riforma forestali: O non ha letto, o si rendono conto – è una minaccia per loro tirannia 30.11.2017

0
Ноябрь 30th, 2017 by