Avvelenamento Skripal. Lussemburgo ritira il suo ambasciatore in RUSSIA per la consultazione

Il ministro degli affari esteri ed europei del Lussemburgo, Jean Asselborn ritira l’ambasciatore in Russia per la consultazione a causa di avvelenamento in inglese di Salisbury, l’ex spia russa Sergei Skripal. Questo è stato il 28 marzo, ha riferito il servizio stampa del ministero degli esteri.

Il Ministero degli affari esteri ha sottolineato che il governo del Lussemburgo in solido con la gran bretagna di fronte alla «grave chiamata di sicurezza collettiva» e il secondo con le conclusioni di Londra che è molto probabile coinvolgimento della Russia all’attacco sul Skripal.

Nel contesto di un attacco di Salisbury, il governo Lussemburghese completamente in solido con il Regno Unito a fronte di questa grave chiamata la nostra comune sicurezza.

4 marzo 2018 66 anni Skripal e i suoi 33 anni, figlia di Giulio, è stato ricoverato con i sintomi di avvelenamento in inglese di Salisbury.

L’inchiesta ha rivelato che durante l’attentato è stato utilizzato sviluppato in Russia nervino agente «Principiante». Il primo ministro Britannico, Theresa May, ha chiesto al Cremlino di spiegare quello che è successo fino a sera, 13 marzo, altrimenti Londra sarà considerato un incidente illegale l’uso della forza contro la Russia regno unito.

La posizione del regno unito ha sostenuto le autorità di Francia, stati UNITI, Germania, Australia e altri paesi.

Mosca ha rifiutato di rispondere all’ultimatum di Londra e ha chiesto di fornire campioni di sostanze, che hanno avvelenato Скрипалей.

14 marzo le autorità della gran Bretagna ha annunciato l’espulsione 23 diplomatici russi, e anche la sospensione previste contatti bilaterali con la federazione RUSSA. Il 17 marzo la Russia ha annunciato di persona non grata 23 diplomatici britannici.




Avvelenamento Skripal. Lussemburgo ritira il suo ambasciatore in RUSSIA per la consultazione 28.03.2018

0
Март 28th, 2018 by