Boroday parlato della morte di Bolotov

L’ex-capo terrorista di raggruppamento «LC» Valery Bolotov è morto.

Questo venerdì 27 gennaio, ha detto l’ex cosiddetto «premier» raggruppamento «UCRAINA» Alexander Boroday e ha confermato una fonte vicina alla Болотову, RBC.

Secondo Beard, si è appreso della morte di Bolotov dai suoi cari, specificando che non conoscono i dettagli della morte.

La pubblicazione fonte vicina alla Болотову, ha confermato la morte di un ex-capo di «LC» 27 gennaio. Secondo il giornale, le cause della morte di Bolotov chiarito.

«Non posso dire che vicino lo conosceva nel periodo degli eventi del 2014, ma comunque è stato un uomo che ha dato un contributo significativo nella prima fase di formazione «LC»», — cita le parole edizione Beard.

Come scrivono i MEDIA russi, Bolotov, in versione preliminare, è morto di un attacco di cuore nel suo appartamento a Mosca.

«Lui si è sentita male», ha riferito la fonte.

Bolotov è stato uno dei leader del movimento separatista di Donetsk. 21 aprile 2014, ha proclamato il «popolo governatore», e il 18 maggio dello stesso anno è stato «eletto» capo «LC». Già il 14 agosto è stato costretto a dimettersi e andare a Mosca (federazione RUSSA). Nel suo ultimo pubblica un’intervista Bolotov nel mese di dicembre 2016 duramente criticato il suo successore Igor penna sferica, dicendo che è stato privato del suo «post» a seguito di una cospirazione e ha anche detto che il battaglione «l’Alba», sotto il comando di penna sferica clamoroso provocazione e sgusciate Lugansk nell’estate 2014.

Ricordiamo, a Lugansk nel mese di settembre 2016 spazzato la serie di «arresti», non senza strane morti e sparizioni. Così, in precedenza, il 6 agosto, il capo «ЛНРовцев» Igor Falegname sopravvissuto a un grave attentato. La sua auto privata minato sconosciuti.

Poco prima, il 19 settembre del 2016, a Mosca il Rublo è stato girato il fondatore l’organizzazione separatista filo-russo «Baluardo» di Eugene Zhilin, nella composizione di cui ha iniziato la sua attività illegale «ДНРовец» Alexander Zakharchenko. E alla vigilia di questo evento, il 18 settembre, si è appreso della morte «avvelenamento da funghi», ciò che è accaduto con i genitori Плотницокого in russo di Voronezh. Anche il Falegname ha annunciato la scomparsa del suo ex compagno di Tony Karjakin, che in precedenza ha guidato il cosiddetto «parlamento «LC».

Poi, il 21 settembre 2016, Falegname ha dichiarato di prevenzione «un altro tentativo di colpo di stato», dietro cui, ha detto, a Lugansk e dintorni presunto «doveva andare l’esercito ucraino». «Collega» . Zakharchenko poi ha commentato che «è anche qualcosa di approssimativo stata preparata». Inoltre, Zakharchenko ha confermato che mandava in aiuto della Zona a causa del «colpo di stato» illegale armata formazione «Sparta», guidato dal famigerato Motorola, il quale più tardi — 16 ottobre 2016 — ha fatto saltare in ascensore nel centro di Donetsk.

Più tardi nel mese di settembre 2016 «il sindaco» Rosso del Fascio (regione di Lugansk) Yuri Kondratenko ha esortato a «sostenere manuale popolare di polizia nella lotta contro казнокрадом Carpenteria». E prima di questo battaglione militanti»ЛНРовцев» «Fantasma». A. B. think Tank» ha dichiarato il rastrellamento da parte capofila «LC» penna sferica.




Boroday parlato della morte di Bolotov 27.01.2017

0
Январь 27th, 2017 by