Borova: Dopo un po’, non è d’accordo con Saakashvili, Poroshenko d’accordo con Putin

Il decreto di perdita di un leader di partito «, ha detto la grafica non forze», l’ex presidente della Georgia Mikhail Saakashvili cittadinanza ucraina è un tentativo del presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko mantenere il potere nel paese, ha detto in un commento pubblicazione di «GORDON» russia oppositore politico esperto Costantino Borova.

«Saakashvili – molto influente politico che non solo è in grado di, e necessariamente cambierà la situazione in Ucraina, se questo gli permettere di fare. E ‘ sicuramente pericoloso per il numero di gruppi, присосавшихся per Ucraina come fonte di reddito. Poroshenko, purtroppo, appartiene a uno di questi gruppi, non vogliono perdere il potere. Ma allo stesso tempo essi sono ben consapevoli che il potere a volte va in altre mani. La fiducia a Poroshenko quasi zero, la fiducia Saakashvili è in aumento. E ora il presidente ucraino sta cercando di mantenere il potere con ogni mezzo. Si aggrappa a tutte le possibilità», – ha sottolineato Borova.

Egli non esclude che Poroshenko può stabilire contatti con il presidente russo Vladimir Putin.

«Questo è un grave pericolo per l’Ucraina. Se tale precedente, come la privazione della cittadinanza Saakashvili, riceverà lo sviluppo, in Ucraina, è possibile mettere una croce. Dopo qualche tempo, non è d’accordo con Saakashvili, Poroshenko d’accordo con Putin. Cioè a fronte di Poroshenko si ottiene un nuovo Yanukovich (ex presidente dell’Ucraina Viktor Yanukovich. – «GORDON»). Non so chi Poroshenko ha suggerito questo metodo di lotta con gli avversari, ma è incondizionato di una trappola. Questo cremlino tecniche. Gli ucraini hanno bisogno di resistere a ciò che sta accadendo. Dopo tutto, se ora non esprimere la loro insoddisfazione, il rimborso non sarà», ha sottolineato il portavoce.

Secondo lui, dopo quello che è successo Poroshenko deve lasciare la carica di presidente dell’Ucraina.

«Più di tutto mi sconvolgono i segni del cremlino di script nelle azioni di Poroshenko. Se gli va bene con le mani, sopra l’Ucraina entrerà nell’alleanza con la Russia. L’uscita dalla situazione di uno – le dimissioni di Poroshenko. Non c’è altro modo. C’è una lotta. E sono molto contento che Saakashvili non è rotto, si combatte. È l’unica speranza di Ucraina per il proseguimento delle riforme e l’indipendenza. Tutto deciso e конкретизировалось. Se gli ucraini non scendere in Piazza, quindi è tutto finito», – ha concluso Borova.

Il 26 luglio il servizio di migrazione Stato dell’Ucraina ha riferito che Poroshenko ha emesso il decreto di perdita di cittadinanza ucraina Saakashvili a causa di falsi dati, che ha puntato ad ottenere la cittadinanza. In particolare, non è detto che sul territorio della Georgia ha arrestato in contumacia.

Saakashvili ha dichiarato che la decisione è il risultato di un «договорняка» tra «clan oligarchici» Poroshenko e l’ex primo ministro della Georgia Бидзины Ivanishvili.




Borova: Dopo un po’, non è d’accordo con Saakashvili, Poroshenko d’accordo con Putin 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by