Boyko: la cosiddetta riforma delle pensioni – è la riduzione del numero dei pensionati e velato l’aumento dell’età pensionabile

Per ridurre il deficit del fondo Pensione è necessario cercare il suo modo di riempimento e di ridurre i costi, ha detto ai giornalisti il co-presidente del gruppo parlamentare del blocco di Opposizione Yuriy Boyko a margine della Verkhovna Rada venerdì, 14 luglio, riporta il sito ufficiale del partito.

”La cosiddetta riforma delle pensioni – è la riduzione del numero dei pensionati e velato l’aumento dell’età pensionabile. Il governo è andato completamente fuori strada. Per eliminare il deficit del fondo Pensione, non dobbiamo ridurre i pagamenti, e considerare che è necessario fare per il suo riempimento. E questo aumento reale dei salari e posti di lavoro. Perché abbiamo già una situazione in cui uno lavora alimenta un pensionato – non lo è mai stato. Non c’è lavoro, e la gente semplicemente se ne vanno dal paese», – ha detto Boyko.

Il politico ha aggiunto che le persone si aspettano dal parlamento di azione per il superamento di come economica e crisi politica.

«Prima di tutto è la riconciliazione, il completamento delle operazioni militari nella parte orientale dell’Ucraina, la riduzione delle tariffe e il ripristino della stabilità economica, per le persone possano guardare al futuro con fiducia. Oggi nessuno in paese, ad eccezione dei deputati, non è sicuro del suo posto di lavoro – ha detto il vice del popolo. – Il parlamento deve fare ciò che ci si aspetta da lui la gente. Bisogno di adottare una legislazione per l’attuazione degli accordi di Minsk con rinvio della loro entrata in vigore, mentre l’altra parte adotterà le misure appropriate. Questo darà la possibilità di Ucraina, di rafforzare la propria posizione nel corso di incontri a normanno formato e smettere finalmente di un conflitto militare”.

Boyko ritiene che il governo dovrebbe riferire sul suo lavoro e la Verkhovna Rada di fornire un programma di ripresa della crescita economica.

«Per tutti gli indicatori di livello del PIL pro capite, la dimensione del debito pubblico, la stabilità macroeconomica, il clima degli investimenti, lo sviluppo sociale – il nostro paese si trova in una profonda crisi economica. Il parlamento deve approvare il programma di uscita dalla crisi e iniziare a prendere le leggi per la sua realizzazione”, ha detto.

Vice popolare chiamato l’ultima settimana plenaria fallimento.

«Pertanto, il parlamento si fida solo il 4% dei cittadini dell’Ucraina. Questo Parlamento è destinato a rielezione, e quanto prima questo accade, tanto meglio sarà per il paese», Boyko sicuro.

Il 13 luglio il Parlamento in prima lettura, ha votato per la riforma delle pensioni. Il suo progetto il consiglio dei Ministri ha approvato il 17 maggio. La riforma delle pensioni, in particolare, prevede l’abolizione delle restrizioni in pensione i pensionati che lavorano, l’abolizione particolari condizioni di pensionamento, la graduale eliminazione del deficit del fondo Pensione e altro ancora. Il 16 giugno un progetto di governo la riforma delle pensioni ha sostenuto il consiglio Nazionale di riforma. Frazione del blocco di Opposizione non ha votato per questo disegno di legge.




Boyko: la cosiddetta riforma delle pensioni – è la riduzione del numero dei pensionati e velato l’aumento dell’età pensionabile 14.07.2017

0
Июль 14th, 2017 by