Combattente ATO Церцвадзе chiede lo status di rifugiato

Un cittadino della Georgia Gia Церцвадзе, che ha combattuto per forza ATO in Transcarpazia e l’estradizione richiesta della federazione RUSSA per le accuse di omicidio, ha presentato una petizione per ottenere lo status di rifugiato.

Su questo ha riferito il suo avvocato Xenia Prokonova in una conferenza stampa a Kiev, passa Ліга.net.

Nel 2015 è stata presentata due petizioni su come ottenere la cittadinanza ucraina Gia Церцвадзе. Uno ha presentato personalmente, la seconda è stata presentata a firma dell’allora capo della SBU valentin Nalyvaychenko, che ha chiesto di fornire Церцвадзе cittadinanza per eccezionali meriti in battaglia. «Che con questi documenti ora, stiamo indagando», ha detto Prokonova.

«Siamo entrati nella procedura per la concessione dello status di rifugiato, in quanto Guia davvero in pericolo dagli organi della federazione RUSSA. In caso di emissione di lui c’rischia la pena di morte. Credo che anche noi non aspettiamo la prova di produzione, ha semplicemente perso sul territorio della federazione RUSSA. In modo da dare non può essere», — ha detto l’avvocato.

Secondo lei, è in corso la comunicazione con l’ucraino Interpol.

«Un sacco di chi chiede se lui continua a (Церцвадзе — ndr) l’attaccatura dei ricercati dell’Interpol o no. C’è una cosa come la disattivazione di credito (polizia giudiziaria — ndr). Ora c’è solo girato la ricerca attiva, disattivazione non è attivata, perché è arrestato sul territorio dell’Ucraina, ma rimangono le basi per la sua inchiesta in altri paesi. È per questo motivo che Gia non lasciare il territorio dell’Ucraina «, — ha detto Prokonova.

Anche l’avvocato ha sottolineato che la parte russa non ha fornito la necessaria quantità di documenti con l’accusa Церцвадзе.

Ricordiamo, 17 gennaio Solomensky corte distrettuale di Kiev ha arrestato georgiano Gia Церцвадзе, che ha combattuto come volontario sul fronte delle forze anti-terrorismo.

L’uomo ha annunciato di ricerca internazionale in Russia con l’accusa di presunto omicidio volontario e tentato omicidio, commessi nel 2003 nel territorio di Sochi.

In precedenza la procura di Kiev ha riferito che se sarà confermata la conferma di partecipazione Церцвадзе nei combattimenti nella parte orientale dell’Ucraina in ambito di volontariato forze, allora la Russia, come paese aggressore,riceverà un rifiuto alla sua estradizione.

Contro l’estradizione Церцвадзе высказыаются il procuratore generale Yuri Lutsenko e il suo vice Eugenio Енин.

26 gennaio Lutsenko ha detto che Церцвадзе rilasciato dal Lukyanovka del centro di detenzione a Kiev.




Combattente ATO Церцвадзе chiede lo status di rifugiato 31.01.2017

0
Январь 31st, 2017 by