Condannato in Russia, ucraina Litvinov è stato trasportato in Magadan

L’ucraino Sergey Litvinov, condannato in Russia a otto anni e mezzo di un rigoroso regime di false accuse di rapina, il portavoce delle colonie nella regione di Magadan.

Lo ha riferito il coordinatore del progetto «Parole in libertà» di Jan Goncharova nel suo Facebook.

«Secondo le ultime informazioni, come un prigioniero politico ucraino Sergey Litvinov delle colonie nella regione di Rostov è stato trasportato a Magadan. Nella colonia ha confermato, dicendo che la sua tolto «un posto al nord», ha scritto la Goncharova.

L’unica colonia di un rigoroso regime nella regione di Magadan – IR-4 nel villaggio di Уптар. Villaggio amministrativo è incluso nel tratto del centro regionale, tuttavia fisicamente distante da esso circa 40 chilometri. Nel 2015-2016 in IR-4 rinchiuso un altro ucraino – ispettorato del lavoro «crimea terroristi» Alex Чирний, condannato a sette anni di carcere. Nel mese di maggio 2016 Чирния con uno scopo chiaro ha portato a Mosca, e da lì alla fine di settembre, portato in CARCERE-5 a Rostov-sul-Don.

Come riportato, Litvinov, è stato arrestato nell’estate 2014 con l’accusa di «illegali metodi di guerra». Si trattava di omicidi di diverse decine di civili nella regione di Luhansk, che egli avrebbe commesso in ambito volontario del battaglione «Dnepr-1». Tuttavia, la difesa ha dimostrato che le «vittime» di Litvinov non è mai esistito. Dopo di questo comitato Investigativo della federazione RUSSA ha ritirato le accuse, lasciando «solo» la rapina. È stato condannato a 8,5 anni di reclusione.




Condannato in Russia, ucraina Litvinov è stato trasportato in Magadan 31.01.2017

0
Январь 31st, 2017 by