Controspionaggio SBU in anticipo catturato reclutato combattenti funzionario

Controspionaggio SSU ha arrestato un ucraino, un funzionario pubblico, che per paura di violenza fisica militanti ha scelto di collaborare con le autorità di occupazione.

Su questo, ha detto mercoledì 2 novembre, in un briefing a Kiev il portavoce del Ministero della difesa dell’Ucraina in materia di ATO colonnello Andrea Lysenko, rapporti «Governo».

«Gli occupanti hanno tentato di reclutare un funzionario ucraino, che i militanti detenuti in linea di delimitazione nel mese di settembre di quest’anno. L’uomo ha accettato di collaborare con il nemico sotto le minacce di violenza fisica, ma non è riuscito a compiere azioni illegali. Controspionaggio preso un attaccante in anticipo», ha detto Lysenko.

Egli ha anche sottolineato che i cittadini ucraini ripetutamente diventati ostaggi di un nemico in caso di partenza temporaneamente occupato i territori dell’Ucraina, in Crimea, e anche in Russia. I militanti di collaborazione con i servizi segreti russi stanno cercando di utilizzare gli ucraini, per i loro scopi, quindi Lysenko chiede connazionali di evitare visite a queste aree per la propria sicurezza.

Si noti che prima di oggi il presidente del Servizio di sicurezza dell’Ucraina ha tenuto una conversazione telefonica ha confermato le informazioni sul rapimento di militanti in regime di Donetsk parente di un dipendente SSU.




Controspionaggio SBU in anticipo catturato reclutato combattenti funzionario 03.11.2016

0
Ноябрь 3rd, 2016 by