Da parte russa, la MORTE inibisce lo svolgimento di lavori di riparazione vicino Avdiivka

Sede di ATO riferisce che da parte russa, la MORTE dimostra неконструктивный approccio alla soluzione di problemi umanitari a causa di una limitazione del numero di lavoratori necessari per l’esecuzione dei lavori in Transcarpazia.

Come detto in una dichiarazione pubblica dallíufficio stampa del quartier generale di oggi, 5 febbraio, in una dichiarazione, il 3 febbraio, primo vice appositamente addetto al monitoraggio missione dell’OSCE Alexander Hug ha inviato la proposta di introdurre un regime di «Silenzio».

«Si è ipotizzato che il cessate-il-fuoco è stato quello di iniziare dalle 8.00 5 febbraio 2017 in una zona limitata insediamenti Particolare-Fronte-aeroporto di Donetsk-Sands e due quartieri della città di Donetsk. Poi dovrebbero iniziare i lavori di ristrutturazione per il recupero di importanti oggetti della vita e delle infrastrutture», — ha dichiarato in sede.

Le Forze armate dell’Ucraina e la parte ucraina Generale del centro per il controllo e il coordinamento di domande cessate il fuoco completamente sostenuto questa iniziativa e ha fornito una garanzia scritta di sicurezza per lavori di manutenzione sulle infrastrutture.

«Allo stesso tempo, da parte russa, la MORTE a partire dal 06.00 5 febbraio unilateralmente ha limitato il numero dei lavoratori e gli artificieri, necessari per lavori di ristrutturazione fino a 10 persone, in quel momento, quando per la loro qualità di esecuzione, è necessario non meno di 30 persone», si legge in un comunicato.

«Questo non è un approccio costruttivo alla soluzione dei problemi umanitari complica notevolmente il ripristino delle infrastrutture danneggiate Polizia», — sottolineano al quartier generale.

Come è noto, per colpa di militanti già un paio di giorni non possono essere effettuati lavori di recupero dell’energia in Авдеевку. Di giorno in giorno da parte russa, la MORTE dà garanzia di cessazione durante il giorno, ma poi i militanti li violano.

Così, sabato i militanti hanno sparato contro ucraini elettricisti, che ha effettuato i lavori di ristrutturazione per il recupero di energia elettrica nella Regione di Donetsk filtro stazione.

Sabato sera il capo della polizia regionale militare e civile dell’amministrazione Paolo un Anno ha riferito che da parte russa, in MORTE di nuovo dato garanzia di un cessate il fuoco in Stato di domenica. Egli ha sottolineato che nella mattinata di domenica gli equipaggi inizieranno i lavori di ricostruzione.




Da parte russa, la MORTE inibisce lo svolgimento di lavori di riparazione vicino Avdiivka 05.02.2017

0
Февраль 5th, 2017 by