Dal 2018 in Ucraina ridurre i dazi doganali sulle auto dall’UE

Dal 2018 in Ucraina ridurre i dazi all’importazione per vetture provenienti dall’unione Europea. Questo risulta da un documento (.pdf), che è pubblicato nella sezione «Area di libero scambio tra l’Ucraina e l’UE» sul sito del Ministero dello sviluppo economico e del commercio.

L’accordo tra l’UE e l’Ucraina prevede periodi di transizione della durata di sette a 10 anni per diversi tipi di auto. Durante questo tempo, i tassi gradualmente ridotto fino a zero.

Dal 1 ° gennaio del prossimo anno sono installati i seguenti dazi all’importazione di auto dall’UE:

Benzina:

  • con una cilindrata di cilindri del motore non superiore a 1000 cm3 – 6,3% del valore in dogana per i nuovi e 7,3% per la seconda mano;
  • oltre 1000 cm3, ma non più di 1500 cm3 – 7,3% per nuove e usate;
  • oltre 1500 cm3, ma non più di 2200 cm3 – 5% per i nuovi e 7,3% per la seconda mano;
  • oltre 2200 cm3, ma non più di 3000 cm3 – 5% per i nuovi e 7,3% per la seconda mano;
  • oltre 3000 cm3 – 5% per i nuovi e 7,3% per la seconda mano.

Diesel:

  • con una cilindrata di cilindri del motore non più di 1500 cm3 – 7,3% del valore in dogana per nuove e usate;
  • oltre 1500 cm3, ma non più di 2500 cm3 – 6,3% per i nuovi e 7,3% per la seconda mano;
  • più di 2500 cm3 – 6,3% per i nuovi e 7,3% per la seconda mano.

All’importazione di veicoli elettrici dazio doganale non comportano alcun costo.

Ora il livello dei tassi di interesse per motori a benzina e diesel di auto dall’UE è dal 9% al 10%. Oltre a dazio, sdoganamento di un’autovettura deve pagare l’accisa (dipende dalle dimensioni del motore) e l’imposta sul valore aggiunto del 20%, ha ricordato «la verità Economica».




Dal 2018 in Ucraina ridurre i dazi doganali sulle auto dall’UE 06.12.2017

0
Декабрь 6th, 2017 by