Daniluk ha confermato che il nuovo programma dell’UE per l’Ucraina prevede l’assegnazione di €1,8 miliardi di

L’ucraina prevede di ottenere dalla Commissione europea nel 2018-2019 €1,8 miliardi di dollari nell’ambito di un nuovo progetto di assistenza finanziaria, ha detto in un commento «a news ucraino» il ministro delle finanze Oleksandr Daniluk.

«Il nuovo programma prevede l’assegnazione di finanziamenti Ucraina indicativamente pari a €1,8 miliardi di euro ed È un nuovo passo verso una maggiore interazione con l’unione Europea», ha sottolineato.

Daniluk ha aggiunto che programmi simili hanno aiutato i paesi vicini sviluppare, in particolare di introdurre importanti riforme e migliorare le infrastrutture.

Secondo il ministro, è stato raggiunto un accordo, che le condizioni di un nuovo programma, il piano di salvataggio sarà responsabile principale priorità del consiglio dei Ministri e gli obiettivi strategici del paese.

«Le condizioni dettagliate per noi prenderemo in considerazione e discutere con i nostri colleghi europei nel prossimo futuro. Il lavoro su questo tema il Ministero delle finanze comincia già questa settimana. Entrambe le parti sono rivolto a un’accelerazione di ottenere la prima tranche di un nuovo programma, quindi un sacco di lavoro davanti per lo sviluppo di un piano dettagliato programma. Ma sottolineo che questo dovrebbe essere un programma pratico – le sue condizioni devono essere finalizzate a sostenere la realizzazione più urgenti riforme, in particolare l’introduzione già adottate», – ha detto Daniluk.

Nel mese di maggio 2015, l’Ucraina e l’UE hanno firmato un memorandum sulla concessione di assistenza macrofinanziaria per un importo di €1,8 miliardi di Questo credito, che si distinguono in tre rate di €600 milioni ogni.

La prima tranche di Kiev ha ricevuto nel 2015. L’assegnazione della seconda tranche periodicamente stata rinviata a causa del fallimento Ucraina dei suoi obblighi secondo il memorandum, ma il 16 marzo 2017, la Commissione europea ha approvato ufficialmente la fornitura di Ucraina fondi.

Il 22 novembre il capo della delegazione dell’unione Europea Hugues Mingarelli ha detto che l’Ucraina perderà la possibilità di ottenere la terza tranche di €600 milioni, se nel prossimo futuro non eseguirà quattro requisiti: abolizione del divieto di esportazione di tronchi, avvio automatico controllo elettronico delle dichiarazioni, l’adozione della legge sul credito di registro NBU e il controllo delle informazioni sui proprietari effettivi delle società.

Il 24 novembre il presidente Poroshenko al vertice del «partenariato Orientale», ha detto che l’Ucraina e l’unione Europea hanno raggiunto un accordo su un programma di assistenza macrofinanziaria al 2018-2019 anni. Egli ha sottolineato che prevede tre tranche. Poroshenko non ha chiamato l’importo specifico, ma ha detto che i volumi saranno circa gli stessi, come nel precedente programma di aiuti da parte dell’unione EUROPEA. «La verità» ha riferito che l’Ucraina riceverà €1,8 miliardi.




Daniluk ha confermato che il nuovo programma dell’UE per l’Ucraina prevede l’assegnazione di €1,8 miliardi di 27.11.2017

0
Ноябрь 27th, 2017 by