Daniluk: Io consiglierei di Lutsenko non cercare i colpevoli, ma fare di tutto per «denaro Yanukovich» sono rimasti nel bilancio dello stato

Il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko deve fare di tutto per i soldi confiscati alla banda criminale latitante l’ex presidente dell’Ucraina, Viktor Yanukovich, è rimasto nel bilancio dello stato dell’Ucraina. Lo ha detto il ministro delle finanze di Ucraina Alexander Daniluk in un’intervista ZN.ua.

Il ministro ha detto che «i soldi Yanukovich» sono stati arrestati un paio di anni fa ed erano sui conti pubblici banche fino al momento della confisca.

«Con la tensione di sorveglianza da parte per quello che sta succedendo, cosa vedo? Vedo il procuratore generale, che accusa tutti intorno, e questo comportamento fa sì che alcune domande. Ma se succede qualcosa con questi soldi, questa sarà la sua personale responsabilità, e chiunque altro questa responsabilità colpa non riuscirà. Come ministro delle finanze, gli avrei consigliato ora non cercare i colpevoli, e fare tutto il possibile per questi soldi sono rimasti nel bilancio dello stato, così come in caso contrario, semplicemente lo scandalo non finisce qui… Io non voglio, per ora, sotto il totale fischi, qualcuno sul fatto di confisca ha costruito una carriera politica, e soldi confiscati alla fine sciolto», – ha detto Daniluk.

Egli ritiene che una parte di fondi confiscati noioso inviare al rimborso del debito dello stato in attività per eccesso di imposta sul reddito.

«Per le imprese in grado di sviluppare in modo più efficiente, creare nuovi posti di lavoro. E, naturalmente, una parte del denaro per investire in difesa. Alla fine, questo è ciò che è particolarmente importante ora. In ogni caso, spendere il loro essere intelligente. Spendere i soldi che non molti sanno, perché responsabile di ogni centesimo non sono insegnati. Ma come infusione in bilancio non si verifichino ogni anno. E trattare la loro distribuzione non come annuale manna dal cielo, ma come monouso entrate. Pianificare il budget di spesa è necessario, sulla base delle caratteristiche dell’economia. E se l’azienda non si sviluppa, tra cui a causa della pressione enforcers (non mi riferisco a chi protegge il paese sulla parte anteriore), l’aumento del finanziamento di questi servizi è chiaramente inadeguato», – ha detto il ministro.

Nel mese di marzo del 2017 Краматорский corte città della regione di Donetsk ha preso la decisione di confisca di $1,5 miliardi di ambiente Yanukovich. Secondo il procuratore generale Yuri Lutsenko, bloccati i fondi conservati in forma di denaro e titoli.

28 aprile Lutsenko ha detto che «Oschadbank» ha completato la procedura di quotazione in tesoreria dello Stato confiscati fondi. Il presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko ha sottolineato che questi soldi andranno in primo luogo al rafforzamento dell’esercito.

Il servizio nazionale per il monitoraggio finanziario dell’Ucraina ha detto che Yanukovich e il suo entourage potrebbero trascorrere illecite operazioni finanziarie relative al riciclaggio di proventi e altri reati, a $199,4 miliardi.




Daniluk: Io consiglierei di Lutsenko non cercare i colpevoli, ma fare di tutto per «denaro Yanukovich» sono rimasti nel bilancio dello stato 21.01.2018

0
Январь 21st, 2018 by