Dobbiamo fare la nostra energia sfera meno vulnerabile dall’esterno. Ma ancora nulla, per questo non è stato fatto – esperto in materia di energia Saprykin

Per l’Ucraina è pericoloso, quando un patrimonio di energia del paese possiedono i cittadini della Russia, ha detto in un commento pubblicazione di «GORDON» esperto indipendente in materia di energia, Vladimir Saprykin.

«Tali questioni che si devono affrontare a livello statale. E questo è un patrimonio non solo di energia, ma anche nel settore bancario e di altri settori. Naturalmente, per l’Ucraina sicuro, quando il suo patrimonio di energia possiedono gli stranieri, soprattutto russi. Questo problema deve essere visto attraverso il prisma della sicurezza energetica del paese. Dobbiamo fare la nostra energia sfera meno vulnerabile dall’esterno. Ma ancora nulla, per questo non è stato fatto. È inoltre necessario comprendere che i russi, in possesso di società energetiche in Ucraina, è seriamente a rischio. La paura di sanzioni, che non investono in queste imprese e non migliorano la loro. A causa di questo soffre il consumatore finale», – ha sottolineato Saprykin.

A suo parere, la privazione dei cittadini della federazione RUSSA del diritto di proprietà su beni energetici dell’Ucraina è conforme ai requisiti di tempo di guerra.

«Lo stato deve sviluppare un programma per l’estrusione di Ucraina sollecitato i proprietari di società di energia. E la domanda: cosa fare con i loro beni? Dobbiamo agire in modo civile, per le società non sono «serviti». Questo problema deve essere affrontato in modo lavoro delle aziende non è stato rotto. Una spruzzata di succo di proprietari russi dall’Ucraina, la loro azienda avrà bisogno di rivendere ad altri proprietari. Naturalmente, in un ambiente tranquillo discriminare gli investitori su base nazionale non è possibile. Tuttavia, in condizioni di combattimento siamo in grado di prendere contromisure adeguate militare situazione», – ha sottolineato Saprykin.

Secondo il ricercatore senior Atlantic Council Anders Aslund, in 11 dei 24 ucraine compagnie elettriche gran possiede una quota di russia nazionalista, l’ex vice-presidente della Duma di stato della federazione RUSSA Alexander Babakov.

«Tutti si preoccupano gli attacchi russi ucraino la rete, e allo stesso tempo gran parte possiede il nemico», – ha detto Aslund.

Nel mese di marzo del 2017 parlamentare dal «fronte Popolare» Andrea Левус dichiarato che il presidente Poroshenko deve applicare le sanzioni contro la società «SUN International Energy Ucraina», che fa parte uomini d’affari russi Ha Гинеру, Michele Воеводину e Babakov, altrimenti «inizierà il processo popolare nazionalizzazione».




Dobbiamo fare la nostra energia sfera meno vulnerabile dall’esterno. Ma ancora nulla, per questo non è stato fatto – esperto in materia di energia Saprykin 30.03.2018

0
Март 30th, 2018 by