Dopo la bozza di test antidoping vincitori Olimpiadi estive 2008 e 2012 sono privi di 75 medaglie – il comitato olimpico Internazionale

Dopo la bozza di test antidoping partecipanti dei giochi Olimpici del 2008 e 2012 hanno tolto 75 medaglie. Lo ha detto un membro del comitato olimpico Internazionale, Denis Oswald, riferisce il fatto quotidiano.

Egli ha detto che in questi casi è stato condotto 99 udienze, e gli atleti hanno presentato nove ricorsi. Tre di loro sono stati respinti, ancora sei in attesa.

Oswald ha detto che dopo le Olimpiadi di Pechino sono stati sequestrati 1100 campioni, 106 dei quali hanno dato un risultato positivo, anche se durante le Olimpiadi è stato negativo.

Di 99 casi di 37 casi hanno aperto nei confronti di atleti provenienti da federazione RUSSA, 16 – dalla Bielorussia, 12 – dal Kazakistan, 11 – dall’Ucraina, sei dall’Azerbaigian, cinque – dalla Turchia. Ancora contro un certo numero di paesi è stato aperto quattro e meno di casi.

Uno scandalo doping intorno russo dello sport è iniziata nel mese di novembre 2015, quando l’agenzia Mondiale antidoping (WADA) ha pubblicato un rapporto, in cui ha accusato la federazione RUSSA a sostegno di doping. Nel rapporto osservato che i servizi segreti russi hanno riguardato il sistema di doping gli atleti russi, ha ammesso «diretta il bullismo e l’intervento» al lavoro accreditato dalla WADA laboratorio antidoping a Mosca.

Nel mese di maggio 2016 CIO e l’agenzia Mondiale antidoping ha annunciato la controprova «utilizzando i più moderni metodi di analisi scientifica» campioni prelevati da atleti alle Olimpiadi 2008 e 2012.

Sono stati identificati oltre 100 positivi test antidoping, tra cui – campioni e vincitori dei Giochi.




Dopo la bozza di test antidoping vincitori Olimpiadi estive 2008 e 2012 sono privi di 75 medaglie – il comitato olimpico Internazionale 17.09.2017

0
Сентябрь 17th, 2017 by