Duda ha firmato un emendamento sulla demolizione comunisti monumenti in Polonia

Il presidente Polacco Andrzej Duda 17 luglio ha firmato un emendamento alla legge sul divieto di propaganda del comunismo, che prevede la demolizione in un paese comunista monumenti. Segnalato da ufficio stampa del presidente polacco.

«Il 17 luglio 2017 il presidente della Repubblica di Polonia ha firmato la legge del 22 giugno 2017 sulle modifiche alla legge sul divieto di propaganda del comunismo o di qualsiasi altro regime totalitario in titoli di edifici e spazi pubblici», si legge nel messaggio.

Secondo il documento, in Polonia non è possibile costruire comunisti monumenti in futuro.

«I monumenti non possono perpetuare persone, eventi o date, simboleggia il comunismo o l’altro totalitario story, e anche in qualche modo questa sistema pubblicizzare», si legge in una nota.

L’eccezione sono i monumenti, che non può vedere un gran numero di persone, i monumenti, cimiteri, quelli che vengono visualizzati sul mostre in ambito artistico, educativo, коллекционерской o attività scientifica, o tali, che sono esposti in mostra senza scopo di propaganda del regime comunista.

Secondo la legge, ci sono 12 mesi per sono stati smantellati simboli comunista.

La legge entrerà in vigore tre mesi dopo la pubblicazione.

La legge sul декоммунизации in Polonia è entrato in vigore il 20 maggio 2016.




Duda ha firmato un emendamento sulla demolizione comunisti monumenti in Polonia 18.07.2017

0
Июль 18th, 2017 by