Durante il periodo di transizione in Transcarpazia non può fare a meno «dolorose» concessioni — Marchuk

Ucraino politico e diplomatico Yevhen Marchuk ritiene che l’Ucraina dovrà andare a dolorose concessioni in conflitto in Transcarpazia, ma non quelli che offre l’imprenditore Victor Pinchuk</b>.

«L’ucraina inevitabilmente si avvicina al dolore fase. L’esperienza globale di tali conflitti dice che alla fine tutti vengono a dolorosi compromessi e intervallo di concessioni. Ma non di quelli che ha proposto di Victor Pinchuk», — cita il suo «Liga.net».

«Non si tratta di un compromesso con i militanti, захарченками e la Russia. Non possono essere oggetto di compromesso domande del confine di stato, sovranità, indipendente estera e politica interna, e le altre impostazioni di base dello stato», ha aggiunto.

Secondo il negoziatore, concessioni toccherà periodo di transizione e i principi della formazione degli enti locali in questo periodo di tempo.

«In questi amministrazione possono entrare i rappresentanti della popolazione locale, che sono rimasti temporaneamente occupato il territorio e sono stati costretti a un posto dove lavorare, ma non hanno partecipato in operazioni di combattimento contro l’APU. Il governo centrale, garantendo l’esecuzione a livello nazionale della legislazione, assume un ruolo di supporto e attira internazionali investimenti per il recupero e momenti di lavoro devono essere affrontati locali», — ritiene Marchuk.

Inoltre, a suo parere, le concessioni possono riguardare scarico di attrezzature militari da entrambe le parti.

«Se il confine non può mai essere oggetto di compromesso, è una particolare modalità del suo funzionamento nel periodo di transizione può essere oggetto di discussione, ma solo nell’interesse della popolazione locale», ha aggiunto.

Secondo il diplomatico, il motivo per cui finora nessuno ha parlato di simili concessioni, sta nel fatto che un politico, che li racconta, metterà fine alla sua carriera.

Inoltre, ritiene Marchuk, tale compromesso non passerà attraverso l’attuale Parlamento.

«Ma in un modo diverso ambulanze risultati non aspettiamo. Ультимативность sincero e giusto patriottico posizione in un certo numero di casi di complicare a noi il compito di risolvere la situazione», ha aggiunto.

Ricordiamo, Marchuk è l’Ucraina a Minsk negoziati in un sottogruppo di sicurezza.




Durante il periodo di transizione in Transcarpazia non può fare a meno «dolorose» concessioni — Marchuk 06.02.2017

0
Февраль 6th, 2017 by