Dzhemilev ha invitato tutto il mondo di rafforzare le sanzioni contro la Russia – fino a quando lei non se ne andrà dalla Crimea

Il leader del popolo tartaro di crimea e il deputato della Verkhovna Rada dell’Ucraina Mustafa Dzhemilev (Кырымоглу) ha esortato a rafforzare sanzioni contro la Russia dopo l’occupazione della Crimea.

Per questo oggi, 5 febbraio, ha detto l’agenzia di stampa Anadolu.

«Tutti i paesi devono contribuire in crimea insediamento», ha detto Dzhemilev.

Secondo lui, ultimamente i difensori dei diritti umani in Crimea sono perseguitati, in particolare interrogatori, da parte dei dipendenti dei servizi segreti russi.

«La pressione degli occupanti crescerà. L’unico modo per resistere – liberare il paese dall’occupazione. Mi chiedono spesso su come è possibile aiutare i tartari della crimea. Io dico che l’unico modo è attraverso sanzioni convincere la Russia a ritirarsi dalla Crimea», — ha sottolineato Dzhemilev.

Secondo il deputato, è ancora presto per dire come sarà per risolvere i problemi della crimea cambio di leadership degli stati UNITI.

«E’ difficile prevedere le future mosse della Russia. Essi possono lasciare la Crimea e stasera, e dopo una settimana», ha aggiunto.

Prima di oggi, il vice-presidente degli stati UNITI Mike Pence ha detto che la domanda di annullamento delle sanzioni contro la Russia dipenderà dal comportamento di Mosca.




Dzhemilev ha invitato tutto il mondo di rafforzare le sanzioni contro la Russia – fino a quando lei non se ne andrà dalla Crimea 05.02.2017

0
Февраль 5th, 2017 by