Egor Sobolev ha riferito che in un accampamento di manifestanti, il parlamento non è permesso all’uomo che ha rovinato il monumento Celeste cento, e il film d’azione «DNR»

In un accampamento di manifestanti davanti al palazzo del parlamento attraverso la verifica di cose personali non è permesso all’uomo che ha rovinato il monumento Celeste cento in via Institutska a Kiev, e il film d’azione «DNR», ha detto il vice del popolo «Самопомочі» Egor Sobolev nel corso della riunione del comitato di conciliazione Parlamento, riferisce il corrispondente di pubblicazione in internet di «GORDON».

«Ho sentito che siete preoccupati che i manifestanti controllano le cose alla gente. Voglio informare, di che si tratta. Durante questi controlli in campo non è stato ammesso uomo che ha distrutto il monumento Celeste centinaia di milioni di passeggeri. In campo non è stato ammesso uomo – e informata la polizia Nazionale, – che ha servito nelle file della cosiddetta milizia «UCRAINA», – ha detto.

In risposta, il primo vice-presidente Irina Gerashchenko ha detto che è preoccupata per il rispetto della legge: «non Sono preoccupato per niente, sono preoccupata per il rispetto della legge, in primo luogo i deputati del popolo dell’Ucraina. E voglio dire che credo che il deputato non può, anche avere l’immunità, combattere con qualcuno (23 ottobre Sobolev ha litigato con uno dei manifestanti. – «GORDON»). Credo che armati di formazione non possono qualcuno ispezionare. E con questo mi sono rivolta ad un organo, che di questo si occupa».

4 novembre Gerashchenko ha detto che alcuni rappresentanti di organizzazioni non governative e solo i cittadini che sono venuti a vederla, ha ispezione del loro oggetti personali di persone sconosciute in un passamontagna «organizzata BP самопостроенном voliera». Ha sottolineato che i manifestanti sul serio violano la legge.

Gerashchenko, ma anche rappresentanti del popolo da un Blocco di Pietro Poroshenko Maria Ionova e Irina Fregio chiesto al capo della polizia Nazionale di Ucraina Sergey Князеву in relazione con forzata ispezione di oggetti personali dei visitatori del parlamento.




Egor Sobolev ha riferito che in un accampamento di manifestanti, il parlamento non è permesso all’uomo che ha rovinato il monumento Celeste cento, e il film d’azione «DNR» 13.11.2017

0
Ноябрь 13th, 2017 by