Elisabetta II ha cambiato fornitore di biancheria intima alla corte reale, a causa del rumore ex proprietario

La regina britannica Elisabetta II ha rifiutato dalla società di servizi Rigby & Peller, che nel corso di 57 anni ha fornito di biancheria intima per i membri della famiglia reale. Su questo riferisce il quotidiano Telegraph.

Il motivo del rifiuto è diventata eccessiva volubilità ex proprietario della società June Kenton.

82-year-old Kenton, che potrebbe fare da una piccola azienda leader nel suo settore di marca, ha scritto un libro di memorie, in cui ha raccontato le preferenze della principessa Diana, la principessa Margaret e più di Elisabetta. Ha anche detto che su prove d’abito della regina è spesso frequentato i suoi cani corgi.

Kenton ha venduto la sua azienda nel 2011, tuttavia, la corte reale comunque rifiutato i servizi Rigby & Peller.

Lei ha detto che non ha detto nulla di personale, e soprattutto, non si è riunita qualcuno offendere. Kenton ha sottolineato che vantava la collaborazione con la famiglia reale.

La pubblicazione afferma che il costo del reggiseno da Rigby & Peller varia da 50 a 200 sterline. Tra i famosi clienti della società sono Margaret Thatcher e Joan Collins, i suoi attuali acquirenti sono Kim Kardashian e Gwyneth Paltrow.




Elisabetta II ha cambiato fornitore di biancheria intima alla corte reale, a causa del rumore ex proprietario 12.01.2018

0
Январь 12th, 2018 by