Fesenko: Saakashvili non è un angelo, ha oligarchica fonti di sostegno finanziario

Le autorità ucraine è andato alla detenzione del leader di «Руху la grafica non forze» di Mikhail Saakashvili, per evitare il blocco dell’Amministrazione del Presidente i suoi sostenitori, ha detto in un commento pubblicazione di «GORDON» l’analista, capo del Centro per gli studi politici applicata «Penta» Vladimir Fesenko.

«L’ultima volta che le autorità ucraine hanno evitato di un’azione diretta verso di Saakashvili e gli altri pubblici figure, tra cui il vice del popolo. Il fatto è che lavorare in modo efficiente un’altra tattica. Ma ora le autorità hanno deciso di agire in modo più duro. Perché? Credo che abbiano prestato attenzione alle promesse di Saakashvili bloccare l’Amministrazione del Presidente. Molto probabilmente, è stato ricevuto conferma che non è solo parole vuote. Cioè, l’autorità ha ritenuto che Saakashvili e i suoi sostenitori, hanno superato la linea rossa. Quindi è stata presa la decisione di giocare in anticipo – ritardare Saakashvili. Questo avrebbe permesso di stroncare sul nascere le intenzioni di intraprendere azioni di Bankova», – ha detto l’analista.

A suo parere, dopo l’arresto di Saakashvili peggiorare le relazioni tra le autorità del paese e l’opposizione.

«Un’altra opzione. Le autorità hanno visto che l’azione sotto la Rada non ha un sostegno di massa, e ha deciso di passare all’offensiva. Credo che il fattore decisivo sono stati i timori delle autorità, che i sostenitori di Saakashvili possono passare ad azioni violente. Ma in questo momento il principale pericolo per il potere nella determinazione sostenitori Saakashvili dopo la sua detenzione. C’è il rischio di collisioni. Un altro problema – dopo gli eventi di oggi, aumentano i conflitti tra il governo e parte dell’opposizione. Anche se la maggior parte delle forze di opposizione è osservare ciò che sta accadendo, facendo uso di questi eventi per la critica delle autorità. Possono intervenire solo se vedranno un notevole sostegno da parte della popolazione. Saakashvili non è un angelo, ha oligarchica fonti di sostegno finanziario. Tuttavia, se parliamo di Mosca, per lei e ‘un vecchio stimolo», – ha detto Fesenko.

La mattina del 5 dicembre, il presidente del Servizio di sicurezza dell’Ucraina Elena Febbraio ha detto che a casa di Saakashvili, la procura Generale conduce le indagini. Gli attivisti hanno cercato di bloccare le uscite dall’edificio. Presso la casa dell’ex presidente della Georgia si sono verificati risse.

SSU ha riferito che Saakashvili arrestato a ore 1 dell’articolo 256 del codice Penale dell’Ucraina (assistenza ai partecipanti di organizzazioni criminali e nascondere le loro attività criminali).

La politica hanno messo in auto Servizio di sicurezza dell’Ucraina, auto bloccato i manifestanti.

Il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko ha detto che l’ambiente Saakashvili ha ricevuto dalla Russia circa 500 mila dollari per il finanziamento di manifestazioni con l’obiettivo di rovesciare il governo in Ucraina. Inoltre, secondo il capo della GPU, oltre la presa del potere, l’obiettivo delle azioni leader «Руху la grafica non forze» era la fine del perseguimento penale contro la fuga di un uomo d’affari di Sergei Kurchenko e il ripristino di controllo sulle attività in Ucraina.

Il giorno 5 dicembre gli attivisti hanno liberato Saakashvili dal furgone delle forze dell’ordine, il politico ha invitato i suoi sostenitori ad andare al palazzo di parlamento e chiedere l’adozione della legge sull’impeachment del presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko. Gli attivisti arrivati al палаточному città per le strade della capitale Grushevskogo.

Saakashvili, parlando sul palco davanti al parlamento di Kiev, ha chiamato la sua detenzione «provocazione e il rapimento». Secondo lui, il Servizio di sicurezza dell’Ucraina si è evoluto nel «ramo FSB».




Fesenko: Saakashvili non è un angelo, ha oligarchica fonti di sostegno finanziario 05.12.2017

0
Декабрь 5th, 2017 by