Gerashchenko: l’Ucraina sta «battaglia sul piano diplomatico» a causa di un dibattito in UE di estendere le sanzioni contro la federazione RUSSA

Il primo vice presidente della Verkhovna rada, il rappresentante dell’Ucraina umanitario sottogruppo Trilaterale del gruppo di contatto, Irina Gerashchenko non sorpresa da una risoluzione del Senato di Francia, relativo all’abolizione delle sanzioni contro la Russia, ma osserva che la parte ucraina a livello diplomatico difende la sua posizione.

«I risultati della votazione di una risoluzione francesi a politici, la convocazione per il ritiro delle sanzioni, non sono diventati per gli esperti di una sorpresa. (…) In questo contesto così importante difendere ucraina posizione. Alla vigilia della BP ha adottato un appello al Senato, si è tenuto un incontro e colloqui con alcuni senatori, di conseguenza, un po ‘di mitigazione risoluzione, richieda alla graduale e non immediata rimozione delle sanzioni», ha scritto sulla pagina Facebook di giovedì.

Quando questo Gerashchenko ha sottolineato che proprio Mosca è interessata a screditare Минских di accordi e trattative, «rave di rimuovere le sanzioni».

«Oggi, dunque, così intensificato tutti промосковские forza esterna. E ‘ quindi con cautela bisogno di essere nella retorica all’interno del paese e dimostrare l’unità. Ho sempre sostengo questa posizione BP e la società. Giugno — mese, quando in UE c’è una discussione di estendere le sanzioni contro la federazione RUSSA. E quando il governo ucraino, il presidente e i diplomatici portano il nostro ucraino, vera battaglia sul piano diplomatico, così importante per l’unità, tra cui la precisione delle stime e formulazioni di tutto ciò che accade nella parte orientale dell’Ucraina», — ha detto.

Allo stesso tempo Gerashchenko con rammarico affermato che «più democratici frazioni» del parlamento ucraino a poco a poco дискредитируют il processo di Minsk e «non vogliono sentire alcun argomento, nulla di realistico non offrendo in cambio».

Inoltre, il rappresentante dell’Ucraina umanitario di sottogruppo ha commentato la situazione dei negoziati per la liberazione degli ostaggi: «per quanto riguarda la trattativa diretta, con сомалийскими pirati, anche se essi non sono dislivello fasce, e георгиевские nastro e vivono nella parte orientale dell’Ucraina, nessuno negoziati diretti non conduce. Sì, entriamo in tema di liberazione di ostaggi. Ma la questione della liberazione dei nostri prigionieri decidono di non stessi homegrown pirati, e che i curatori dal Cremlino. E dal Cremlino in Ucraina, insieme con tutto il mondo, richiede di rispettare le norme del diritto internazionale e uscire dalla nostra terra».

Come annunciato, il 31 maggio verkhovna Rada ha adottato un appello al Senato di Francia relativamente contrastare l’aggressione della Russia contro l’Ucraina, sollecitando il Senato non ridurre санкционное pressione sulla Russia e fermamente condannare la violazione di Russia norme fondamentali e i principi del diritto internazionale, che si manifesta nella sua violenta azioni sul territorio dell’Ucraina.

8 giugno il Senato di Francia in prima lettura, ha approvato una risoluzione, sollecitando l’annullamento di sanzioni contro la Russia. Risoluzione porta di consulenza.




Gerashchenko: l’Ucraina sta «battaglia sul piano diplomatico» a causa di un dibattito in UE di estendere le sanzioni contro la federazione RUSSA 09.06.2016

0
Июнь 9th, 2016 by