Giappone dal 1 ° gennaio semplificare il regime dei visti con l’Ucraina

Dal 1 ° gennaio 2018 Giappone semplificare il regime dei visti per gli ucraini, ha riferito il sito web dell’ambasciata giapponese in Ucraina.

L’ambasciata ha spiegato che le misure di semplificazione i requisiti per i visti per soggiorni di breve durata dei cittadini di Ucraina (titolari di passaporti ordinari) sono stati sviluppati a seguito della visita del ministro degli affari esteri del Giappone Кадзуюки Nakano a Kiev.

Secondo entreranno dal prossimo anno le regole, Giappone amplia la cerchia dei candidati che hanno diritto a riutilizzabile di un visto per soggiorno di breve durata per motivi di lavoro, ma anche culturale e scientifica. Il periodo di validità di tali visti aumentare da tre a cinque anni.

In aggiunta alle attuali singolo visti saranno introdotti multiple (con validità di tre anni e una durata massima del soggiorno è di 30 giorni) per visitare il Giappone con diversi, tra cui viaggi, gli obiettivi. In caso di auto-pagamento del viaggio, il richiedente non deve fornire i documenti dal paese ospitante.

Presso l’ambasciata del Giappone ha sottolineato che si aspettano un aumento del numero di ucraini che ri-visiterà il Giappone, ma anche di rafforzare ulteriormente i contatti interpersonali.

Nel mese di giugno del 2017 deputato della fazione «fronte Popolare» Leonid Yemets ha riferito che il governo Giapponese ha iniziato a lavorare sulla questione dell’abolizione dei visti per gli ucraini.




Giappone dal 1 ° gennaio semplificare il regime dei visti con l’Ucraina 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by