Gli ambasciatori «Big seven» «profondamente preoccupato» per la necessità di compilare la dichiarazione schegge

Gli ambasciatori dei paesi «Big seven» (stati UNITI, Canada, regno Unito, Germania, Francia, Italia e Giappone) hanno espresso preoccupazione per il flusso di dichiarazioni elettroniche attivisti di organizzazioni pubbliche in Ucraina. Comunicato a Twitter account canadese presidente del gruppo di sostegno ambasciatori del G7 a Kiev.

«Gli ambasciatori del G7 rimangono profondamente preoccupati dalla necessità di presentare la dichiarazione entro il 1 ° aprile», si legge in un tweet.

G7 Ambassadors remain deeply interessato at the looming 1 April e-declaration filing deadline for international members of Supervisory Boards of State-Owned Enterprises and anti-corruption activists. pic.twitter.com/xsRiBwlwM2

— G7AmbReformUA (@G7AmbReformUA) 29 marzo 2018



Gli ambasciatori «Big seven» «profondamente preoccupato» per la necessità di compilare la dichiarazione schegge 30.03.2018

0
Март 30th, 2018 by