Gli attivisti hanno inviato al consolato di Polonia a Kiev bordo di «crimini contro l’Ucraina». Video

26 gennaio Sejm polacco ha votato per un emendamento alla legge sull’Istituto della memoria nazionale. Nella notte del 1 febbraio un documento approvato polacco Senato. Il 6 febbraio il presidente Polacco Andrzej Duda ha firmato l’iniziativa e lo ha inviato alla corte Costituzionale, per quel controllato, non limita se è la libertà di parola e di opinione.

La legge stabilisce la responsabilità penale per il rifiuto di partecipazione dei nazionalisti ucraini e membri di organizzazioni ucraine, avevano collaborato con i tedeschi del Terzo reich, di crimini contro i polacchi in 1925-1950 anni.

Il documento ha condannato l’Ucraina, stati UNITI, Israele e Francia. L’OSCE ha ritenuto che limita la libertà di espressione di punti di vista. L’iniziativa entrerà in vigore il 1 ° marzo.




Gli attivisti hanno inviato al consolato di Polonia a Kiev bordo di «crimini contro l’Ucraina». Video 15.02.2018

0
Февраль 15th, 2018 by