Gli hacker hanno attaccato il ministero degli esteri della repubblica Ceca

Gli hacker hanno violato e-mail del ministro degli esteri Ceco Lubomir Заоралека, il suo vice e gli altri dipendenti ue. Prima di attacchi informatici ha riferito repubblica la stampa, e il martedì, 31 gennaio, in una conferenza a Praga informazioni ha confermato il capo del ministero. Secondo Заоралека, che porta NEWSru.com con riferimento agenzia Reuters, l’attacco per lo stile era simile a hacking server del comitato Nazionale del partito Democratico degli stati UNITI.

Come ha sottolineato il ministro degli esteri della repubblica Ceca, secondo gli esperti, attacco, probabilmente, ha tenuto un paese straniero. Gli hacker hanno violato decine di indirizzi postali, dipendenti di diplomazia. Lubomir Zaoralek ha sottolineato che nessuna delle informazioni riservate rubato non è stato.

Attacco al server del ministero degli affari Esteri si sono verificati negli ultimi giorni, in precedenza, in un’intervista Info.cz ha detto il ministro della difesa del paese Martin Стропницкий. Secondo lui, anche se vittime di azioni criminali informatici è diventato guida ue, perdita di informazioni segrete non è accaduto. Non è ancora chiaro chi ci sia dietro l’attacco, ha detto in un messaggio.

Il servizio stampa del ministero degli affari Esteri ceco ai giornalisti ha confermato il fatto di attacchi informatici e ha sottolineato che conducono le indagini in collaborazione con il centro Nazionale di cyber security, appartenenti all’ufficio Nazionale sicurezza della repubblica Ceca (NBU). Secondo il portavoce del ministero Михаэлы Лагроновой, l’accesso ai materiali con il timbro «Riservato» agli hacker di ottenere l’impossibile. Il ministero degli esteri lavorerà per rafforzare la sicurezza per attacchi simili non si ripetano, ha detto.

Nel frattempo edizione Neovlivní.cz sostiene, citando proprie fonti, che gli hacker hanno avuto, tra cui, e informazioni sensibili. La situazione ritengono grave, così come la perdita dei dati non riguarda solo le autorità della repubblica Ceca, ma anche gli alleati del paese.

Un anno fa repubblica la stampa ha scritto che gli hacker hanno attaccato e-mail del primo ministro Bohuslav Sobotka. Una parte della corrispondenza di capo del governo è apparso in Rete. Come ha scritto edizione di «Castello telegraph», la cassetta postale di un capo di governo violato dagli hacker di raggruppamento White Media.

Gli aggressori hanno rapito decine di lettere di personale casella di posta elettronica politica, registrato al portale Seznam.cz. Con questa guida la società ha dichiarato che i loro sistemi di protezione non sono stati violati. Molto probabilmente, gli hacker semplicemente preso una password alla casella di Sobotka, riportato poi in un comunicato-il servizio di motore di ricerca.

In questo modo, gli hacker hanno avuto accesso a diverse decine di e-mail del primo ministro, in cui si è discusso di politica migratoria, i colloqui rappresentanti Ceca partito socialdemocratico, il cui presidente è Sobotka, con i partner della coalizione di governo, la distribuzione dei fondi di bilancio, la gara per la raccolta di tasse di circolazione, la situazione intorno scorte ceca petrolio negli archivi tedeschi, e l’elezione del direttore di radio Ceca.

Ricordiamo, negli ultimi mesi le autorità di diversi paesi hanno dichiarato di hacking sul strategicamente importanti oggetti. Le autorità degli stati UNITI ritengono che la relazione con la Russia, gli hacker hanno cercato di influenzare le elezioni, hanno superato nel mese di novembre dello scorso anno, che agisce a favore della coalizione vincente, successivamente, il candidato del partito Liberale Donald Trump. Alla fine, lasciando l’amministrazione di Barack Obama alla fine di dicembre, ha introdotto nuove sanzioni contro la federazione RUSSA e ha inviato diplomatici russi fuori dal paese.

La scorsa settimana la stampa ha scritto che gli hacker hanno attaccato le risorse le forze armate Svezia, a causa di ciò il comando ha dovuto disattivare il sistema informatico Caxcis utilizzato nelle esercitazioni militari del paese.

Il ministero degli affari esteri della Polonia subì un attacco da parte di hacker, che si legano con i servizi segreti russi e gli attacchi ai server dell’OSCE e del partito democratico degli stati UNITI, ha riferito alla vigilia del quotidiano polacco Rzeczpospolita. Secondo lui, l’incidente è avvenuto nel mese di dicembre 2016.

Per quanto riguarda l’Ucraina, qui i russi «hanno messo» i server del fondo Pensione, del Tesoro, dei Trasporti, Uz, il ministero delle Finanze, ministero delle Infrastrutture, ma anche lasciato senza luce Carpazi. Non è escluso che il blocco temporaneo del sito del registro Unico legali осиб è anche la conseguenza delle loro azioni criminali.




Gli hacker hanno attaccato il ministero degli esteri della repubblica Ceca 01.02.2017

0
Февраль 1st, 2017 by