Gli hacker hanno rapito dalla «Banca di Credito Dnepr» $1 milioni di

Gli hacker hanno rubato dalla «Banca di Credito Dnepr» di circa $1 milione. Lo afferma in una definizione di Grotte corte distrettuale di Kiev, promulgata il 6 novembre.

«Nel mese di aprile 2016 il gruppo criminale, composto organizzatori di cui sono i cittadini della Russia e dell’Ucraina, con l’aiuto di distribuzione di software dannoso nel sistema informativo «della Banca di Credito Dnepr» ha creato non autorizzato di un documento di pagamento per la traduzione $950,8 mila sul conto della società Far Sight International LTD in banca cinese Shanghai Pudong Development Bank 12 Zhong Shan Dong Yi Lu Shanghai», si legge nei materiali della corte.

Poi l’importo indicato è stato illegalmente trasferito sul conto di questa società, e i membri del raggruppamento con la complicità dei cittadini di Ucraina, RUSSIA, Armenia e Azerbaigian hanno preso i soldi dal bancomat in Cina.

Nei materiali, la corte afferma che il procedimento penale è stato aperto solo nel mese di giugno di quest’anno.

Le azioni dei membri del gruppo criminale si qualificano per gli articoli del codice Penale «frode», «furto», «la diffusione di malware», «azioni illegali con carte di pagamento i documenti», «interferenza non autorizzata con il funzionamento del software».




Gli hacker hanno rapito dalla «Banca di Credito Dnepr» $1 milioni di 15.11.2017

0
Ноябрь 15th, 2017 by