GPU controlla l’eventuale coinvolgimento di Данилюка e la guida del ministero delle Finanze ai reati di Yanukovich

Nell’ambito di indagini su reati ex presidente dell’Ucraina, Viktor Yanukovich, i pubblici ministeri interessati alle attività del centro di coordinamento per l’attuazione delle riforme economiche, che in 2010-2015 ha guidato l’attuale ministro delle finanze Oleksandr Daniluk. Lo dimostra la definizione di Shevchenko corte distrettuale di Kiev dal 27 ottobre.

Come si dice in tribunale i materiali, il decreto di Yanukovich, del 2 luglio 2010 è stato creato un centro di coordinamento per l’attuazione delle riforme economiche come un organo consultivo con il presidente.

Attualmente la GPU è emersa la necessità di verificare la versione di un possibile coinvolgimento di funzionari specificato centro di coordinamento ai reati di Yanukovich e il suo ambiente «alla appropriazione indebita di denaro in diversi settori dell’economia».

L’interesse della procura ha suscitato non tutto il personale del centro, e quelli che successivamente istituì la fondazione «Centro per la riforma» e «Centro di economia libera nome di Kakha Bendukidze».

Secondo i dati del registro unico delle persone giuridiche e delle persone fisiche-imprenditori, tra i fondatori del «Centro di riforme» sono Daniluk, vice ministro delle finanze Yuri Буца e il segretario di stato del ministero delle Finanze Eugenio Kapinus. Anche Daniluk è uno dei fondatori del «Centro di economia libera nome di Kakha Bendukidze».

Il 27 ottobre la corte ha fornito agli investigatori GPU permesso temporaneo di accesso ai documenti «OTP Bank» per conto di entrambi i centri.




GPU controlla l’eventuale coinvolgimento di Данилюка e la guida del ministero delle Finanze ai reati di Yanukovich 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by