Groysman in Parlamento: Cerchiamo di non dividere l’Ucraina a parte che come dice

Durante le ore di domande al governo in Verkhovna Rada dell’Ucraina, è emerso un dibattito sull’ammissibilità uso della lingua russa in parlamento, riferisce il corrispondente di pubblicazione in internet di «GORDON».

Quando ha preso la parola il vice popolare da «blocco di Opposizione» Sergei Матвиенков, primo vice-presidente Irina Gerashchenko lo interruppe e chiese di parlare in ucraina.

«Io sono il rappresentante della città di Mariupol. Se parliamo di reintegrazione di Polizia, se siete così interessati alla lingua russa…» – ha detto il vice del popolo, dopo il suo microfono spento.

Il primo ministro Vladimir Groysman, che ha partecipato alla riunione, ha invitato i deputati del popolo «non dividere l’Ucraina a parte»: Nessuno ha dubbi che dico in lingua ucraina. Colleghi, beh, cerchiamo di non dividere l’Ucraina a parte che come dice. Qualcuno dice così, qualcuno altrimenti (queste parole ha detto in russo, dopo di che è andato di nuovo in ucraino. – «GORDON»). La nostra lingua madre – ucraino. La nostra lingua, per cui dobbiamo lottare, difendere, rafforzare, ma dobbiamo dimostrare che siamo un paese civile, multiculturale. E abbiamo eredità sovietica e non lo faremo, ma la nuova generazione più giovane dice in lingua ucraina, per la quale ci battiamo e continueremo a combattere».

Groysman ha invitato a non cedere alle provocazioni e parlare la lingua ufficiale.

In seguito ha preso la parola il presidente della Verkhovna Rada Andrea Paruby.

«Centinaia di anni la lingua ucraina distrutto, e oggi abbiamo la possibilità e l’occasione di far rivivere la lingua ucraina. In tutti i parlamenti d’Europa, in parlamento degli stati UNITI, dove è anche molto potenti, forti minoranze nazionali parlano, agiscono sulla lingua di stato», – ha detto il presidente.

Egli ha esortato tutti in futuro di usare solo la lingua ufficiale in Parlamento.

L’articolo 10 della Costituzione prevede che la lingua ufficiale in Ucraina, è ucraino. In esso si segnala inoltre che in Ucraina «è garantito il libero sviluppo, l’uso e la protezione di russo, altre lingue delle minoranze nazionali dell’Ucraina».




Groysman in Parlamento: Cerchiamo di non dividere l’Ucraina a parte che come dice 09.02.2018

0
Февраль 9th, 2018 by