Groysman ritiene che Ryanair ha annullato l’uscita sul mercato ucraino, perché in Ucraina non c’era strategia del trasporto aereo

La compagnia aerea-novak ha calcolato esigenze di Ryanair ha cancellato l’uscita sul mercato ucraino per il fatto che nel paese non c’era una visione strategica del settore del trasporto aereo in generale. In un’intervista rilasciata al «tempo Nuovo», ha detto il primo ministro Ucraino Volodymyr Groysman.

Egli ha sottolineato che Мининфраструтуры è stato dato l’incarico di progettare la strategia di sviluppo degli aeroporti.

Secondo il premier, a Kiev, deve essere internazionale авиахаб – aeroporto Borispol aeroporto della città e loukost-aeroporto – ad esempio, Gostomel. Groysman sicuro che Gostomel può diventare loukost aeroporto, che consentirà di aumentare la capacità complessiva del trasporto aereo civile in Ucraina, in due–tre volte.

Anche Groysman ha detto che prima non sapevo di aver firmato dal ministro delle infrastrutture dell’Ucraina Vladimir Омеляном memorandum con Ryanair. Secondo lui, le condizioni, che sono state illustrate nel documento, né con chi non si è discusso.

«E’ stato un debole posizione negoziale fin dall’inizio», ha detto il premier.

A metà marzo 2017 direttore commerciale di Ryanair David O’Brian ha dichiarato che novak ha calcolato esigenze da ottobre 2017 eseguirà 15 voli a settimana da Kiev e 16 voli settimanali da Leopoli. Il costo di un volo in Europa, l’Ucraina doveva essere a partire da €20.

Il 5 luglio il direttore Boryspil Paolo Ryabikin ha detto che ha firmato un contratto con Ryanair. Tuttavia 7 luglio in Boryspil’, ha dichiarato che alcuni requisiti loukostera possono portare a perdite aeroporto di 2 miliardi di $ all’anno.

10 luglio Ryabikin ha detto che Ryanair ha presentato condizioni, che sono inutili per le imprese, e alcuni, secondo il direttore di aeroporto, in contrasto con la legislazione ucraina. Egli ha aggiunto che avrebbe ritirato la firma sotto il contratto, se Ryanair dovesse insistere sul loro esigenze.

Lo stesso giorno Ryanair ha riferito che annulla i voli in Ucraina a causa di inadempimento aeroporto Borispol di accordi raggiunti dalla compagnia con l’ucraino dal Ministero delle infrastrutture.

13 luglio Ryabikin ha detto di riprendere la trattativa con la compagnia aerea europea.

Ryanair è la più grande in Europa novak ha calcolato esigenze, con sede a Dublino, l’irlanda. Ryanair è presente in 34 paesi e compie 1800 voli al giorno.




Groysman ritiene che Ryanair ha annullato l’uscita sul mercato ucraino, perché in Ucraina non c’era strategia del trasporto aereo 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by