«Ha fatto ogni sorta di cose brutte, ma non mi ha violentata». Uma Thurman ha parlato di molestie Weinstein

L’attrice americana uma Thurman in un’intervista a The New York Times, che è uscito il 3 febbraio, ha parlato di molestie hollywood produttore Harvey Weinstein.

Weinstein ha partecipato alla produzione di diversi dipinti, dove è stato girato Thurman, in particolare, «Kill Bill» e «Pulp fiction» di Quentin Tarantino.

L’attrice ha detto che il primo rapporto con Вайнштейном aveva commerciali e amichevoli. Secondo lei, il produttore di «ore discusso con lei il suo lavoro, aveva elogiato la sua mente e ha dato sentire importante». Secondo Thurman, questo potrebbe smussare la sua attenzione.

Quando apparve per la prima volta di fronte a lei sciolti in vestaglia, questo non ha spaventato. L’attrice ha detto che pensava che lo «specifico, qualcosa di simile a silly ed eccentrico di un parente».

Ma dopo questa Weinstein, secondo Thurman, ha aggredito nel suo appartamento di londra, l’hotel Savoy: la spinse sul letto, ha cercato di arrampicarsi su di lei, nudo «e ha fatto ogni sorta di cose brutte, ma non l’ha violentata». «Ti senti come un animale, ottenete quel che volete, come una lucertola», ha detto.

Il giorno successivo produttore ha mandato un grande mazzo di rose gialle con la scritta «hai ottimi istinti».

Poi, secondo Thurman, Weinstein ha cercato di nuovo di attirare a sé in camera. Lei gli disse che se avesse provato a fare con qualcuno di quello che ha fatto con lei, allora perderà la carriera, la reputazione e la famiglia. In risposta, il produttore ha detto che distruggerà la sua carriera di attrice.

Thurman ha detto, che si lamentò del giro di Weinstein Tarantino e lui prima non ha preso sul serio la situazione, ma poi ho parlato con il produttore.

Il portavoce josh Weinstein ha detto il New York Times, che la Thurman poteva minacciare di lui, ma lui non ha mai minacciato. Secondo lui, produttrice «frainteso i segnali di» attrice e si è scusato.

Thurman ha detto che ci sono voluti 47 anni, per «smettere di chiamare maltrattamenti amore». Secondo l’attrice è ancora nella sua infanzia tutti viene detto che «la violenza e l’amore, in qualche modo collegati», e ‘ «un’epoca che dobbiamo crescere».

All’inizio di ottobre 2017 il quotidiano The New York Times ha pubblicato un’indagine sulle molestie sessuali Weinstein in materia di attrici e subordinati, che, secondo la pubblicazione, ha continuato per diverse decine di anni.

Attrice Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Cara Delevingne, Asia Argento, Ashley Judd, Rose Mcgowan, Lucia Stoller, mira Sorvino, Rosana Arquette hanno detto che sapevano o si sono incontrate con le molestie sessuali da parte di Weinstein.

Secondo la CNN, il numero delle donne che accusano un produttore di molestie, ha raggiunto i 40.

Indagini in relazione con le accuse contro di Weinstein detiene la polizia negli stati UNITI e nel regno unito. La polizia di New York sta preparando un mandato per l’arresto di un produttore con l’accusa di duplice stupro.

20 ottobre Tarantino ha detto che sapeva di molestie Weinstein attrici, e «potrebbe бысделать di più, che ha fatto».

23 novembre 2017 Thurman in Instagram si è congratulato con il Giorno del ringraziamento «tutti tranne Weinstein».

«Recentemente sono arrabbiata e ho un paio di motivi… #metoo, in caso, se non siete in grado di dire al mio viso… a Tutti un felice Giorno del ringraziamento! Tranne te, Harvey, e tutti i tuoi malvagi complici. Sono contenta che avviene lentamente – non meriti di proiettili», ha scritto l’attrice.

Ha aggiunto l’hashtag #metoo, sotto la quale le donne nei social network raccontano di molestie.




«Ha fatto ogni sorta di cose brutte, ma non mi ha violentata». Uma Thurman ha parlato di molestie Weinstein 04.02.2018

0
Февраль 4th, 2018 by