I democratici hanno contribuito alla Camera dei rappresentanti degli stati UNITI il nuovo disegno di legge sulle sanzioni contro la Russia e l’Iran

I membri del partito Democratico hanno contribuito alla Camera dei rappresentanti una nuova opzione di sanzioni contro la Russia e l’Iran. Lui non è diverso da un documento, che ha votato in Senato a metà giugno, riferisce Reuters.

L’agenzia osserva che, presentato un progetto di sanzioni coincide con il documento, che ha superato il voto in Senato il 15 giugno, ma non è stato messo al voto alla Camera dei rappresentanti a causa di questioni procedurali.

In questo modo, i rappresentanti del partito Democratico si aspettano di costringere i repubblicani richiedere una linea più dura nei confronti di Mosca e Teheran.

Un portavoce del presidente della Camera dei rappresentanti Paul Ryan Ashley Strong ha già chiamato l’azione dei democratici «lavoro pubblico».

Il disegno di legge, che ha sostenuto il Senato, introduce restrizioni contro individui e le organizzazioni che promuovono migliorato e вооружающих il governo della Siria.

Le sanzioni possono influenzare minerario, metallurgico, navigabile e altri settori dell’economia russa.

Edizione Politico citando un alto funzionario di amministrazione il presidente Donald Trump ha scritto che la casa Bianca intende realizzare un allentamento delle disposizioni di legge sulle nuove sanzioni anti-russe.

Il 26 giugno, il portavoce della casa Bianca Sean Spicer ha detto che il Senato degli stati UNITI ha commesso la violazione di procedure durante l’approvazione del disegno di legge di rafforzare le sanzioni di pressione.

Il 10 luglio il direttore di questioni legislative della casa Bianca Mark Short ha sottolineato che l’amministrazione Trump sostiene l’introduzione di nuove sanzioni economiche contro la Russia e Iraq, tuttavia, si oppone limiti dei poteri del presidente, che prevede il progetto.




I democratici hanno contribuito alla Camera dei rappresentanti degli stati UNITI il nuovo disegno di legge sulle sanzioni contro la Russia e l’Iran 13.07.2017

0
Июль 13th, 2017 by