I giornalisti in Ucraina hanno meno di attaccare, ritiene l’esperto

Rispetto allo scorso anno il numero di attacchi contro i giornalisti in Ucraina quest’anno sono un po ‘ diminuita. Lo ha affermato il direttore esecutivo dell’Istituto di Media Oksana Романюк in una conferenza stampa, riferisce Укринформ.

«A partire da oggi, il numero di attacchi e di handicap ai giornalisti nella loro attività professionale legale sono un po’ diminuita rispetto all’anno precedente. In cinque mesi abbiamo registrato il 18 casi di percosse. Per fare un confronto, per l’intero l’anno scorso abbiamo avuto 58 di percosse», ha detto.

Tuttavia, secondo Романюк, nel mese di maggio è iniziato un trend negativo, perché il numero di attacchi contro i rappresentanti dei media è leggermente aumentata. In particolare, tali casi sono stati 7. I principali gli aggressori nei confronti di giornalisti sono stati cittadini, e più di tutto i giornalisti расследователям.

«In Crimea, abbiamo registrato quest’anno un significativo peggioramento della situazione, con la libertà di parola. Se lo scorso anno è stata del 44 del caso, solo per cinque mesi già abbiamo 24 il caso. Cioè va tendenza a un aumento della pressione sui giornalisti. La struttura di base, che fanno pressione sui giornalisti in Crimea è russa FSB e la cosiddetta procura, guidata da Natalia Поклонской», – ha detto Романюк.

Романюк anche notato che c’e la tendenza positiva – l’aumento del numero di casi di violazione dei diritti dei giornalisti, che hanno raggiunto la corte. In particolare, l’anno scorso di questi è stato solo 11, ma solo per il primo trimestre di questo anno il loro già 12.




I giornalisti in Ucraina hanno meno di attaccare, ritiene l’esperto 06.06.2016

0
Июнь 6th, 2016 by