I manifestanti hanno bloccato due zone di confine voce nella regione di Lviv

La mattina del 3 febbraio gli abitanti delle zone di confine della regione di Leopoli ha bloccato la strada in prossimità di attraversamento «Шегини» al confine ucraino-polacco, riferisce Zaxid.net.

Secondo pattuglia della polizia della regione di Leopoli, la partecipazione alla manifestazione ha preso circa 20 persone, vanno al passaggio pedonale. I partecipanti hanno promesso ogni 15 minuti di saltare a bordo di veicoli.

Circa alle ore 11.00 circa 30 manifestanti hanno bloccato la strada al punto di passaggio «Rava-Ruska». Hanno anche promesso ogni 15 minuti di saltare verso il confine di un auto.

Uno degli organizzatori di azioni Vladimir Васькив ha riferito che la sovrapposizione di una strada durerà fino alle ore 18.00.

«Sarà un po’ un problema per le persone a sentire che non è giusto che questa legge con il passare del tempo su di loro sarà anche influenzare, quando si recherà qualcosa di se stessi di acquistare per un importo di oltre €50. Perché non riusciamo a €500 fino a €500, come è stato, l’acquisto di beni e andare tranquillamente in Ucraina?» – ha sottolineato.

L ‘ 8 dicembre il Parlamento ha approvato alcuni emendamenti al codice Fiscale in seconda lettura e, in generale, 252 voti. Il 30 dicembre la legge firmato dal presidente Petro Poroshenko.

Modifiche nelle regole di importazione di beni sono entrati in vigore dal 1 ° gennaio 2018. Emendamento n ° 103 consente la libera importazione di beni in modalità manuale o come bagaglio a mano per un importo fino a €500 (negli aeroporti – fino a €1000) e un peso fino a 50 kg a persone che non erano presenti in Ucraina più di 24 ore e entrano nel paese non più di una volta nell’arco di 72 ore. Quando più frequente ingresso senza tasse è possibile importare la merce per un importo fino a solo €50.

Il 10 gennaio i manifestanti hanno bloccato la strada ai punti di passaggio «Шегини» – «frontiera di medyka», «Rava-Russo» – «Cresta» e «Krakovets» – «Корчова» Leopoli abitudine.




I manifestanti hanno bloccato due zone di confine voce nella regione di Lviv 04.02.2018

0
Февраль 4th, 2018 by