I militanti 28 volte mitragliare le posizioni APU, feriti due soldati – sede

Nella zona di una operazione anti-terrorismo sabato, 11 febbraio, alle ore 18.00, i militanti 28 volte bombardato posizioni delle forze Armate dell’Ucraina, le perdite tra i soldati ucraini no, due feriti, ha riferito in sede di ATO.

Per 11 giorni nel Donbass sono morte 9 civili, 41 ferito — Hug
In Stato restaurato 149 case, il primo gruppo di sfollati residenti pronta a tornare in città
I militanti di un guscio di facile di armi Авдеевку tutto il giorno
Curatori russi hanno ordinato di militanti di interferire con il lavoro dell’OSCE e interessati atteggiamento locali a Zakharchenko
Nel 2017 la polizia della regione di Donetsk, ha arrestato il 31 film d’azione
Nella regione di Luhansk sono scomparsi scout ucraini

«I militanti continuano a violare la modalità del silenzio e bombardare le nostre posizioni dei vietate ha preso accordi armi… Tutto è fissata per il 28 bombardamenti. Purtroppo, i nostri due militari feriti», si legge nel breve comunicato stampa-centro di lviv.

Le Scuole direzione di mortaio sparato ucraini posizione in zona Павлополя. Con lanciarazzi, mitragliatrici di grosso calibro e di armi di piccolo calibro — Новотроицкое, Гнутово, Pavlopil’, Gas e Acqua. Secondo la Polizia il fuoco ha condotto BMP nemico.

A Donetsk direzione dei colpi di mortaio di vari calibri, i militanti di mitragliare Авдеевку e Новоселовку Seconda, e di lanciarazzi, mitragliatrici di grosso calibro e di armi di piccolo calibro — Sands, Авдеевку, con Esperienza e Trinità.

Per 11 giorni nel Donbass sono morte 9 civili, 41 ferito — Hug

Dal 29 gennaio al 9 febbraio in Transcarpazia è stato ferito 41 civile, 9 morti.
Questo è stato il primo vice capo della Speciale addetto al monitoraggio missione dell’OSCE in Ucraina Alexander Hug in una conferenza stampa sabato 11 febbraio, a Donetsk, trasmette «la verità Ucraino».

«Per il periodo dal 29 gennaio al 9 febbraio abbiamo registrato il seguente: confermato di 50 casi di ferite della popolazione, 9 dei quali sono stati fatali. Questo è inaccettabile alto numero di vittime. Questo è accaduto a causa del fatto che le armi di un tempo doveva essere riservato», — ha detto Haug.

Egli ha anche detto che il numero di violazioni del cessate il fuoco in Transcarpazia è diminuito, ma rimane troppo elevato.

«Sai di un alto numero di violazioni del cessate il fuoco, che OSCE ha registrato la scorsa settimana. Violazione sceso in modo significativo negli ultimi giorni, ma rimangono ancora eccessivamente elevato. Dalla mezzanotte del 9 febbraio fino alla mezzanotte del 10 febbraio la missione OSCE ha registrato 460 violazioni del cessate il fuoco in siria regione — 55 violazioni», — ha detto il primo vice capo di SMM dell’OSCE in Ucraina.

Egli ha aggiunto che dalla mezzanotte di sabato fino alle 01.30 missione OSCE ha registrato circa 500 violazioni del cessate il fuoco.

Hug ha anche detto che il rischio di una nuova escalation della situazione in Transcarpazia rimane alta.

«Le cause di irregolarità rimangono — la presenza di armi pesanti in zone dove le armi non dovrebbe essere. Ad esempio, il 5 febbraio abbiamo visto 2 del T-64 in Vasylivka, e il 3 febbraio abbiamo visto sette obici in Makiïvka, 6 febbraio abbiamo visto 11 obici in Богоявленке, e questo è solo alcune delle nostre osservazioni. E finché si tratta di armi pesanti si trova dove non dovrebbe essere, il rischio di esplosioni di violenza rimane alta», ha detto Haug.

A suo parere, un altro motivo per cui la situazione potrebbe ancora peggiorare troppo la vicinanza delle posizioni delle parti in conflitto.

«Se queste posizioni rimarranno vicini l’uno all’altro, e tra di loro non rimarrà distanza, il rischio è inevitabile», ha dichiarato il portavoce dell’OSCE.

In Stato restaurato 149 case, il primo gruppo di sfollati residenti pronta a tornare in città

In precedenza, la nato dopo il bombardamento di militanti restaurato 149 case.
Su questo ha riferito il capo della polizia облВЦА Paolo Sangue sulla pagina Facebook.

Secondo lui, nel domenica, 12 febbraio in città prevede di tornare il primo gruppo di 23 abitanti, tra cui 9 bambini, che in precedenza ha lasciato la città in tempo di attivazione bombardamenti militanti.

«Alcuni residenti del settore privato a ricostruire la loro casa da soli, abbiamo anche fornire loro materiali da costruzione. In Avdiivka ripariamo non solo quello che mercenari russi hanno distrutto la scorsa settimana, ma anche quelli più di 800 oggetti, che sono stati distrutti in città dall’inizio dell’aggressione russa», — ha dichiarato la Separazione.

A sua volta, responsabile CAA Avdiivka Paolo Малыхин in onda su canale «112 Ucraina», ha detto, che domenica intenzione di tornare a casa 30 in precedenza, evacuati gli abitanti di Avdiivka, che hanno presentato le domande di partecipazione.

Secondo Малыхина, la situazione in città è controllata, in posizione tranquilla, ma per unità di forze militari ucraini in Авдеевской zona industriale continuano i bombardamenti.

Si noti, di Fatto evacuare circa 300 persone.




I militanti 28 volte mitragliare le posizioni APU, feriti due soldati – sede 12.02.2017

0
Февраль 12th, 2017 by