I parenti delle vittime del disastro MH-17 rivolti alla Mogherini

I parenti delle vittime del disastro MH-17 si sono rivolti con una lettera all’alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Федерике Mogherini con la richiesta di aiuto per raccogliere più informazioni per quanto riguarda il disastro «Boeing», in particolare ottenere l’immagine radar di dati. Questo scrive l’edizione olandese NLTimes.

«I parenti ritengono che la Russia, l’Ucraina e gli stati UNITI non hanno fornito «di tutte le informazioni importanti» per quanto riguarda il disastro», si legge nel messaggio.

Secondo gli autori della lettera, olandese il primo ministro Mark Rutte ha meno strumenti per l’effetto, perché ora in Olanda in corso un’indagine penale. Secondo loro, l’UE può aumentare la pressione e aiutare in questa materia.

In precedenza, il governo olandese ha dichiarato che non ha intenzione di rivolgersi relativamente radar di dati attraverso i canali internazionali, poiché ritiene che i dati disponibili è sufficiente per lo svolgimento delle indagini penali.

I risultati preliminari di indagare le cause del deragliamento in Transcarpazia aereo МН17 «Malaysian airlines» sarà presentato il 28 settembre.

Guida

17 luglio 2014, indicativamente alle 16.20, è scomparso dagli schermi radar di un aereo della compagnia aerea «Malese compagnia aerea» Boeing 777, un volo МН17 per la rotta Amsterdam — Kuala Lumpur. Come si è capito più tardi, l’aereo è caduto vicino alla città di Torez regione di Donetsk.

A bordo c’erano 298 persone, sono tutti morti. Di cui 192 erano cittadini di paesi bassi (uno aveva la cittadinanza degli stati UNITI), 44, inclusiva con 15 membri dell’equipaggio — cittadini Malesi, 27 — i cittadini di Australia, 12 — Indonesia, 10 — regno unito (uno aveva la cittadinanza sud africa), quattro tedeschi e quattro belgi, tre filippini, un cittadino del Canada e uno in Nuova Zelanda. Secondo alcuni testimoni, l’aereo è esploso in aria, i cadaveri erano sparsi in un raggio di 4 chilometri.

SBU ha pubblicato un’intercettazione di una conversazione uno dei grossi leader dei militanti di Igor Безлера con il suo curatore, il colonnello Principale di intelligence di stato Maggiore armate Basilio Гераниным, dove Безлер responsabile del reato.

Il 26 luglio il portavoce della casa Bianca Joshua Ernest, ha detto che il presidente Russo , Vladimir Putin, responsabile della caduta del Boeing 777.

Poco dopo il disastro di propaganda i canali televisivi russi hanno preso replicare безальтернативную versione che malese Boeing 777 presumibilmente abbattuto ucraini militari.

7 settembre, il primo ministro Malese Najib Razak ha detto che il volo MH17 è stato abbattuto da un missile «terra-aria» in una zona controllata militanti filo-russo.

Il 9 settembre il Consiglio di sicurezza Olandese ha presentato un rapporto in cui ha chiamato la causa principale della caduta di un aereo.

Per l’esame il relitto di un aereo sono stati portati in paesi bassi.

Nel mese di febbraio 2015, il governo dei paesi bassi ha pubblicato decine di documenti sul disastro.

Il 29 luglio la Russia in una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha imposto il veto su una risoluzione per la creazione di un tribunale internazionale per indagare sul fatto di abbattimento di un aereo Malaysia airlines Boeing 777 del volo MH17 sopra il territorio dell’Ucraina il 17 luglio 2014 e la morte di 298 persone.

11 i membri della riunione ha votato «per» la creazione di un tribunale, 1 — contro e 3 astenuti (Cina, Angola, arabia saudita e Venezuela).

Durante la discussione il rappresentante permanente della Russia nel Consiglio di Sicurezza delle nazioni unite , Vitaly Churkin in imbarazzo e in realtà ha accusato l’Ucraina in tragedia con MH-17. Anche odioso il diplomatico ha commesso un simbolico prenotazione.

«Speriamo che la conseguenza capirà, e l’impunità arriverà e nei confronti di chi ha abbattuto l’aereo, e di chi lo ha inviato in zona di guerra», ha detto Churkin.

I paesi partecipanti indagine cercherà di perseguire i colpevoli in un incidente aereo del volo MH-17 nonostante il veto russo e propone un nuovo meccanismo di giustizia.

Ucraina, Malesia, paesi bassi, Australia e Belgio discutono tre principali alternative per la creazione di un tribunale internazionale dell’aja.

Il 31 agosto il capo del ministero degli esteri Ucraino Pavlo Klimkin ha riferito che il tribunale può creare attraverso un accordo tra i cinque paesi.

13 ottobre 2015 il vice ministro degli affari esteri dell’Ucraina per l’integrazione europea Elena Specchio ha detto che le dichiarazioni della Russia riguardo al coinvolgimento della corte penale Internazionale per indagare il disastro del Boeing 777 sono corretti, considerato l’opzione di creazione ibrido di un tribunale. Lei ha sottolineato che né l’Ucraina, né la Russia, né in Malesia non sono parti ICC, quindi le dichiarazioni della Russia riguardo al coinvolgimento della corte a indagare il disastro è una sciocchezza.




I parenti delle vittime del disastro MH-17 rivolti alla Mogherini 31.08.2016

0
Август 31st, 2016 by