Il capo della CIA accusato di WikiLeaks di lavoro in Russia

Il capo della CIA, Mike Pompeo ha accusato il portale WikiLeaks di spionaggio a favore della Russia. Lo ha dichiarato durante un discorso al Centro di studi strategici e internazionali di Washington, riferisce The Foreign Policy.

Secondo lui, WikiLeaks è «non statali, ostile servizio di intelligence, подстрекаемой stati come la Russia».

Pompeo ha ricordato le conclusioni dei servizi segreti americani, che hanno scoperto che la federazione intelligence militare ha usato il portale per la pubblicazione di messaggi di posta elettronica, rapiti dopo la rottura dei server del partito Democratico nel 2016.

Il capo della CIA, ha minacciato di «contro misure» per l’azione di WikiLeaks. Egli ha sottolineato che il portale non può coprire la sua attività di retorica sulla libertà di parola.

Il portale WikiLeaks è stata fondata Julian Giudiziaria nel 2006. Il team del sito pubblica soprattutto documenti segreti ottenuti da informatori. Assange dal 2012 vive nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra. La procura di Svezia raggiunto la sua estradizione con l’accusa di stupro di due donne nel 2010, ma nel mese di maggio 2017 le accuse.

Negli stati UNITI il fondatore di WikiLeaks rischia la pena di morte per spionaggio.




Il capo della CIA accusato di WikiLeaks di lavoro in Russia 12.07.2017

0
Июль 12th, 2017 by