Il comitato di conciliazione Lieti scoppiato il conflitto, a causa della moratoria sulla vendita di terreni: Tymoshenko ha detto che Paruby lavora per la mafia

Il capo della fazione «Batkivschina» Yulia Tymoshenko ha detto che il presidente della Verkhovna Rada dell’Ucraina Andriy Paruby «lavora per la mafia», così come rifiuta di mettere in votazione la domanda sull’attivazione del disegno di legge sulla proroga della moratoria sulla vendita di terreni agricoli, il corrispondente di «GORDON».

Tymoshenko ha detto che il disegno di legge sulla proroga della moratoria sulla vendita di terreni agricoli, che scade il 1 ° gennaio 2018, è estremamente importante per l’economia Ucraina, quindi Paruby deve immediatamente in una riunione di conciliazione del consiglio di porre la domanda sull’attivazione di un documento all’ordine del giorno del parlamento.

Secondo il presidente del parlamento, il disegno di legge, di cui parla il leader di «Batkivschina», ancora non è stato considerato nella commissione competente BP, quindi, di includere nell’ordine del giorno non è ancora possibile.

Tymoshenko ha detto che lei e i deputati sua fazione abbandonano la riunione del consiglio di conciliazione. Presidente del parlamento in risposta, ha detto Tymoshenko, che sta cercando di strappare un incontro.

Poi in parlamento si è verificato l’alterco verbale. Tymoshenko ha detto che Paruby «lavora per la mafia» e cominciò a gridare: «Vergogna». Il leader della fazione del blocco di Opposizione Yuriy Boyko ha detto che supporta la proroga della moratoria. Il vice-presidente Irina Gerashchenko ha riferito che le domande devono essere considerati in linea con la procedura.

Paruby alla fine ha dichiarato che la maggior parte delle fazioni ritengono necessario il rinnovo della moratoria, e ha assicurato che il comitato verkhovna rada commissione per la politica agraria prenderà in considerazione fino al 7 dicembre corrispondenti fatture. Secondo Paruby, 7 dicembre, la questione può essere sottoposta a votazione nella sala sessione. «Per me non c’è dubbio che siamo a fine anno estendere la moratoria e che il comitato sarà in grado di dare equilibrato, coerente disegno di legge, che sarà sostenuta da tutte le fazioni», ha aggiunto.

Fondo monetario internazionale prevede la revoca della moratoria sulla vendita di terreni in Ucraina con la fine del 2017. La moratoria in vigore dal 2002. La legge di proroga fino al 1 ° gennaio 2018, la Verkhovna Rada dell’Ucraina ha adottato il 6 ottobre 2016.




Il comitato di conciliazione Lieti scoppiato il conflitto, a causa della moratoria sulla vendita di terreni: Tymoshenko ha detto che Paruby lavora per la mafia 04.12.2017

0
Декабрь 4th, 2017 by