Il commissario del governo TEDESCO per la cooperazione con la federazione RUSSA ha detto che la politica degli stati UNITI nei confronti della Russia non ha una direzione chiara

La politica degli stati UNITI nei confronti della Russia non ha una direzione chiara, ha detto il commissario del governo TEDESCO per la cooperazione con la federazione RUSSA Gernot ms. erler in un’intervista a Reuters.

Ha valutato positivamente che nel corso del vertice del G20 a Amburgo il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha incontrato il suo omologo russo, Vladimir Putin, e che hanno deciso di stabilire il regime del cessate il fuoco nel sud-ovest della Siria, e anche il fatto che il rappresentante degli stati UNITI su questioni Ucraina nominato l’ex ambasciatrice USA presso la NATO, Kurt Volker.

Ms. erler ha sottolineato che non è chiaro se l’amministrazione Trump risolvere i conflitti in Ucraina e in Siria, l’invio di segnali contrastanti circa la sua politica nei confronti della Russia e alle prese con continue perdite di informazioni su possibili legami della campagna elettorale dell’attuale presidente con la Russia.

Il commissario per la cooperazione con la federazione RUSSA ha aggiunto che nella politica degli stati UNITI nei confronti della Russia si osserva indecisione. Egli ha sottolineato che «non c’è una direzione chiara».

Secondo Эрлера, Germania è ancora difficile da capire che la nuova amministrazione degli stati UNITI – Trump, il segretario Rex Тиллерсону o rappresentante permanente presso le nazioni unite Nikki Haley – credere in materia di determinare la posizione degli Stati Uniti nei confronti della Russia. «Ci sono così tanti voti, e tutti suonano in modo diverso», ha sottolineato.




Il commissario del governo TEDESCO per la cooperazione con la federazione RUSSA ha detto che la politica degli stati UNITI nei confronti della Russia non ha una direzione chiara 12.07.2017

0
Июль 12th, 2017 by