Il conduttore americano, che ha chiamato Putin assassino, ha promesso di chiedere scusa nel 2023

Il principale canale televisivo americano Fox News, il giornalista Bill O’Reilly ha detto che può chiedere scusa per le sue parole sul fatto che il presidente Russo , Vladimir Putin, l’assassino, nel 2023. Lo ha detto in onda su Fox News.

«Ci sto lavorando, scusa, ma questo può richiedere un po’ di tempo. Si potrebbe desiderare di controllare, come è in zona… 2023», — ha scherzato O’Riley.

Inoltre, il vice-presidente degli stati UNITI Mike Penso dovuto spiegare dopo la risonanza intervista.

Il giorno successivo Pence ha spiegato che le parole di Trump non è diretta contro il popolo americano. «Le dichiarazioni che ha fatto, non sono state in qualche modo indirizzati alla stessa valutazione morale di alti ideali e pratiche del popolo americano e il popolo della Russia», — ha detto il vice-presidente (citazione di Fox News).

In questo Pence sottolineato che Trump è attualmente alla ricerca di modi per iniziare un nuovo rapporto con il popolo Russo e la sua autorità. Secondo lui, il presidente è guidato da una domanda: «se Ci sono modi in cui possiamo iniziare a lavorare insieme?» Questo, come ha aggiunto Pence, dovuto al fatto che gli stati UNITI si trovano di fronte a «gravi difficoltà».

«A dire la verità, abbiamo bisogno di creare una nuova coalizione e nuove partnership per affrontare un radicale islamico terrorismo. In particolare la Russia e gli stati UNITI hanno un nemico comune a fronte dell’ISIS», ha spiegato Pence. Trump ha fatto per me una priorità l’unione del mondo e delle risorse degli stati UNITI per la completa distruzione dell’ISIS, ha aggiunto il vice-presidente.

In precedenza, in un’intervista con il presidente degli stati UNITI Donald Trump, Bill O’Reilly ha chiamato il presidente russo assassino. Che Trump ha risposto: «ci sono Un sacco di assassini. Abbiamo un sacco di assassini. E pensate che il nostro paese è così innocente?».

Il portavoce di Putin, Dmitry Peskov , ha detto che il Cremlino ritiene inaccettabili e offensive le dichiarazioni di un giornalista del presidente della Russia, e si aspetta di ricevere delle scuse.




Il conduttore americano, che ha chiamato Putin assassino, ha promesso di chiedere scusa nel 2023 07.02.2017

0
Февраль 7th, 2017 by