Il consiglio dei ministri dell’Ucraina ha approvato l’accordo di facilitazione del visto con la Svizzera

Il consiglio dei Ministri nella riunione di mercoledì ha approvato l’accordo di facilitazione del visto con la Svizzera. Su questo riferisce il giornalista edizione di «GORDON».

L’accordo è stato firmato il 7 giugno 2017 a Kiev, ha riferito l’agenzia UNIAN. Dall’Ucraina firmato il ministro degli interni Arsen Avakov e il ministro degli esteri Pavlo Klimkin.

«Ho firmato un accordo di facilitazione (semplificazione. – «GORDON») del regime dei visti. Si sa che con l ’11 giugno ci sarà un regime senza visti con la Svizzera, ma ora abbiamo risolto anche tutte le domande in un modo che non abbiamo chiare le regole dei visti con la Svizzera, anche per categorie, che ottengono il visto è gratuito, per quelle persone che non hanno passaporti biometrici ancora, o, ad esempio, come sono visti i rappresentanti dei MEDIA», ha detto Klimkin il 7 giugno.

Documento рясширяет categorie di cittadini, che potranno usufruire di una semplificazione del regime dei visti, riduce i tempi di esame di petizioni di visto. Inoltre prevista la politica di tasse visto per un certo numero di cittadini dell’Ucraina.

11 giugno 2017 anno è entrato in vigore il regime senza visti tra l’Ucraina e l’unione Europea. Per libero viaggi all’estero è necessario il passaporto biometrico. La loro emissione in Ucraina è iniziata il 1 ° gennaio 2015.




Il consiglio dei ministri dell’Ucraina ha approvato l’accordo di facilitazione del visto con la Svizzera 06.12.2017

0
Декабрь 6th, 2017 by