Il consiglio nazionale ha chiesto più poteri a causa del blocco NewsOne

I poteri del consiglio nazionale sulla televisione e radio dovrebbe essere rafforzato per il regolatore ha avuto la possibilità di rispondere adeguatamente alle minacce. Lo ha detto il servizio stampa del consiglio nazionale, commentando la situazione con blocco di funzionamento di un canale televisivo NewsOne.

«Il consiglio nazionale ritiene che il blocco di lavoro media nazionali ed eventuali altri ostacoli attività rispettosi della legge i MEDIA in Ucraina non sono validi», si legge nel messaggio.

Allo stesso tempo, come ha detto il servizio stampa del regolatore, in condizioni di «informazione di aggressione, occupazione dei singoli territori dell’Ucraina e della lotta armata per l’indipendenza e la sovranità nazionale» le risorse informative in Ucraina dovrebbe essere «più responsabili», e il consiglio nazionale devono essere «efficaci i meccanismi di risposta» alle chiamate display di settore.

«Per l’azione autorità di regolamentazione sono state adeguate le attuali minacce, i poteri del consiglio nazionale devono essere rafforzati. Questo ci permette di regolare lo spazio informativo e non commettere nessun безнаказанных dichiarazioni o qualsiasi informazione politica, che nega l’integrità territoriale dell’Ucraina o mette in discussione tali eccezionali eventi come la Rivoluzione della dignità», si legge in un comunicato.

Il 3 dicembre a Kiev, ha avuto luogo la marcia «per il popolo impeachment», organizzato dal partito «, ha detto la grafica non forze» dell’ex presidente della Georgia Mikhail Saakashvili. In questo giorno gli attivisti in un passamontagna e uniformi mimetiche ha cominciato a bloccare la costruzione di un centro business sul Campo di strada a Kiev, in cui si trova studio televisivo NewsOne. I partecipanti hanno usato il filo spinato e la sabbia. Revisione NewsOne collega il blocco del canale con la trasmissione «marcia per l’impeachment».

Chiuse il NewsOne gli attivisti hanno chiesto le scuse da parte del proprietario del canale, внефракционного vice Eugenio Мураева, che il 29 novembre in onda il programma «formato Ucraino» su questo canale ha detto che crede Euromaidan «non è una rivoluzione, un colpo di stato».

Saakashvili, che è venuto per canale, quando ha saputo del blocco, ha consigliato agli attivisti segnalare Мураева al Servizio di sicurezza dell’Ucraina.

Il 4 dicembre il ministro dell’interno Ucraino Arsen Avakov ha invitato gli attivisti di smettere di bloccare il canale e ha aggiunto che la polizia darà eventi punteggio corrispondente. In questo giorno, il portavoce del Ministero degli interni Ucraino Artem Shevchenko ha riferito che le forze dell’ordine fino a quando non hanno rivelato fatti illeciti sul luogo di protesta davanti al palazzo del canale televisivo.

Il presidente dell’Ucraina Poroshenko ha condannato l’azione di blocco del canale televisivo NewsOne a Kiev.

La polizia di Kiev hanno detto che stanno studiando la questione dell’apertura del procedimento penale in relazione con gli eventi vicino canale NewsОne.




Il consiglio nazionale ha chiesto più poteri a causa del blocco NewsOne 05.12.2017

0
Декабрь 5th, 2017 by