Il Cremlino nega il sostegno «di alcune forze politiche» nel conflitto tra boss «LC»

Il cremlino non supporta la «alcune forze politiche» temporaneamente occupato il territorio della regione di Luhansk. Lo ha detto il capo del dipartimento ufficio del presidente della federazione RUSSA per lo sviluppo socio-economico e di cooperazione con gli stati della CSI, l’Abkhazia e l’Ossezia del Sud Michele Arutyunov, scrive il fatto quotidiano.

Ha detto che gli eventi «sono una questione interna «LC» e che «per il supporto» al Cremlino nessuno parlava.

Il 21 novembre l’edizione di RBC citando la fonte circondato da un assistente del presidente russo Vladislav Surkov ha riferito che nel conflitto capo di milizie «LC» Igor penna sferica e licenziato loro «ministro degli interni» di Igor Cornetta il Cremlino ha preso parte all’ultimo.

Il 21 novembre, un gruppo di sconosciuti in uniforme senza insegne conquistato il centro di Lugansk, tra cui edifici amministrativi.

Secondo il «giornale Nuovo», 20 novembre il capo «LC» Igor Falegname ha mandato in pensione il «ministro degli interni» di Igor Cornetta, ma lo ha rifiutato di obbedire a quest’ordine.

Stesso Falegname ha detto che la guida «del MINISTERO degli interni di KIEV» è illegittimo e Cornetto sospeso.

In Lugansk hanno spento la televisione e la comunicazione mobile. Secondo alcuni testimoni, uomini armati e con il bianco bracciali Luhansk occupato società di radiodiffusione.

Blogger Denis Kazan ha riferito che a Lugansk ha introdotto la formazione dei militanti «DNR» e militari russi.

In «DNR» negano la partecipazione di proprie formazioni militari nel conflitto a Lugansk. Tuttavia, «il Nuovo giornale» ha scritto che a Lugansk da parte di Donetsk entrata colonna delle decine di «Mukachevo» con i militari.

Il conflitto armato nella parte orientale dell’Ucraina è iniziata nel mese di aprile 2014. Combattimenti sono in corso tra le forze Armate dell’Ucraina e filo-russo militanti, che controllano parte delle regioni di Donetsk e Lugano aree.




Il Cremlino nega il sostegno «di alcune forze politiche» nel conflitto tra boss «LC» 22.11.2017

0
Ноябрь 22nd, 2017 by