Il Dipartimento di stato degli stati UNITI chiamato minaccia per il libero giornalismo riconoscimento resoconti dei MEDIA stranieri nella federazione RUSSA agenti stranieri

Il disegno di legge sul riconoscimento dei MEDIA stranieri nella federazione RUSSA agenti stranieri è una minaccia per il libero giornalismo, ha detto in una dichiarazione il portavoce del dipartimento di stato degli stati UNITI Heather Нойерт.

«La libertà di espressione, tra cui parole e dei media, che possono sembrare scomodi per il governo, sono versatile impegno in materia di diritti umani, di cui la Russia si è impegnata a rispettare», ha affermato.

Secondo Нойерт, il riconoscimento dei MEDIA stranieri nella federazione RUSSA agenti stranieri «apre le porte oneroso requisiti, che possono ancora di più soffocare la libertà di espressione e l’indipendenza editoriale in Russia».

«Gli stati Uniti sollecitano il governo russo non utilizzare questa legislazione per limitare ulteriormente l’attività dei media o della libertà di espressione. Inoltre, il tentativo del governo Russo giustificare la nuova legislazione in materia di MEDIA la risposta alle esigenze di trasparenza in Atto di registrazione degli agenti degli stati UNITI dal 1938 (FARA) è disonesta e inadeguato. FARA non controlla il contenuto diffuse informazioni, non limita la pubblicazione di informazione o sensibilizzazione dei materiali e non limita l’organizzazione nel lavoro», – ha detto.

Il ministero della giustizia della federazione RUSSA ha inviato un avviso di nove dei MEDIA circa la possibilità di una loro inclusione in un elenco di agenti stranieri. Il 15 e 16 novembre i relativi avvisi sono stati inviati all’indirizzo di «Voice of America», «il Caucaso.La Realtà», «La Crimea.La Realtà», «Siberia.La realtà», progetto regionale «IdeL.La realtà», il canale televisivo di «ora», «Radio Free Europe/Radio Liberty (RFE/RL)», tartaro-bashkir servizio di «Radio Libertà» (Azatliq Radiosi) e il progetto «Фактограф».

Il deputato della Duma di stato, il vice capo della fazione di «Russia Unita» Andrea Isaev dichiarato che in RUSSIA sotto effetto della legge sulla MEDIA degli agenti possono entrare «Radio Libertà», «Deutsche welle», CNN e «Voice of America».

Il 15 novembre i deputati della duma di Stato della federazione RUSSA ha approvato un emendamento alla legislazione russa, che permetteranno di riconoscere i MEDIA stranieri agenti stranieri.

Il vice speaker della Duma di stato Pietro Del prima del voto ha ricordato che questi emendamenti – compagno e una misura necessaria, così come negli stati UNITI dal canale russo Russia Today ha chiesto di ottenere lo status di agente straniero.

Il 22 novembre il disegno di legge sul riconoscimento dei MEDIA stranieri agenti stranieri ha approvato il Consiglio della Federazione RUSSA. Il 25 novembre è stato firmato dal presidente Russo Vladimir Putin.

Il concetto di «agente straniero» è regolata adottate nel 2012, come modificato a una serie di leggi russe. Questo agente è considerato organizzazione senza scopo di lucro, che riceve fondi da governi stranieri, organizzazioni e cittadini, ma anche coinvolto in attività politiche sul territorio della federazione RUSSA. Agenti stranieri devono essere registrati presso il ministero della giustizia della Russia e indicare il proprio stato in tutte le pubblicazioni. I loro bilanci sono soggetti all’obbligo di revisione, inoltre, essi devono riferire alla autorità sulle loro attività.

Il dipartimento di giustizia degli stati UNITI nel mese di novembre ha ordinato il canale televisivo RT iscriversi nel registro degli agenti. 9 novembre glavred canale Margherita Симоньян ha detto che la Russia Today «alla» richiesta del ministero della giustizia degli stati UNITI.

Come dichiarava Yahoo News, check-in qualità di agente straniero non significa la cessazione della trasmissione RT negli stati UNITI. Cambia lo schema di flusso di report finanziari di filiale e prodotti loro programmi devono essere etichettati come la propaganda di un governo straniero.




Il Dipartimento di stato degli stati UNITI chiamato minaccia per il libero giornalismo riconoscimento resoconti dei MEDIA stranieri nella federazione RUSSA agenti stranieri 29.11.2017

0
Ноябрь 29th, 2017 by