Il divieto di ingresso in Ucraina Добронравову non significa che sarà vietato serie tv «Pronubi» – capitolo Rg Ilyenko

Il divieto di ingresso in Ucraina russa artista Fedor Добронравову non significa che i canali televisivi ucraini non sarà consentito di mostrare una serie tv «Pronubi», ha detto in un commento pubblicazione di «GORDON» il capo dell’agenzia di Stato in materia di cinema, Philip Ilyenko.

«Divieti di ingresso in Ucraina si occupa di SSU. Penso che avessero ragione di vietare Добронравову visitare il nostro paese, data la sua posizione per quanto riguarda gli ucraini e dell’integrità territoriale dell’Ucraina. Come cittadino condivido pienamente l’azione della SBU. Forse questa decisione è dovuto prendere anche prima. Tuttavia Rg a questo non ha alcun rapporto. Sulla decisione di SBU io, come tutti gli altri, appreso da notizie. Il divieto di ingresso in Ucraina Добронравову non significa che sarà vietato serie tv «Pronubi». Fino a che non ci sono soluzioni per questo motivo il Ministero della cultura non ha preso. Oggi la base giuridica per il divieto della serie «Pronubi» no», – ha sottolineato Ilyenko.

A suo parere, la serie tv «Pronubi» non ha niente a che l’arte e la cultura.

«Capisco che ci sono persone la cui attività è associata con la produzione di contenuti per più del volume del mercato, che ucraino. Cioè per il mercato della federazione RUSSA e di altri mercati di lingua russa. Non è arte, cultura e affari. E perche ‘ solo uno studio per il quarto anno di guerra continua a scattare nei suoi film l’attore, che ha passato tutti i limiti in dichiarazioni all’indirizzo del nostro paese. In studio «Quartiere 95″ hanno capito che c’è la possibilità di un divieto in mostra i loro prodotti. E qui hanno iniziato ad accusare tutti di fila. Lasciate che guardare se stessi: quello che fanno. Essi stessi hanno creato i rischi per il business. Perché lavorare con questi personaggi?» – ha sottolineato il portavoce.

Secondo lui, il divieto di russi periodici stimola la produzione di un ucraino di contenuti.

«Oggi, per la visualizzazione in Ucraina non più di 630 film e serie tv. Non sono solo i russi. Oggi sui nostri canali non troverete né un film o una serie tv, dove c’è la propaganda organi di governo del paese aggressore e che sono la Russia dopo il 1 ° gennaio 2014. Questo ha stimolato lo sviluppo della produzione nazionale di serie. E dato inseriti quote, le trasmissioni vanno in lingua ucraina. I nostri attori iniziano a giocare nei ruoli principali, già martoriata russi», – ha concluso Ilyenko.

Il 22 novembre si è appreso che il servizio di sicurezza ha vietato la russa, artista Fedor Добронравову ingresso in Ucraina per tre anni per un viaggio in Crimea e il sostegno di annessione della penisola. Добронравов conosciuto in Ucraina ruolo nella serie televisiva studio «Quartiere 95» «Pronubi».

In un’intervista del 2014, pubblicato sul canale YouTube 1tvnetru, Добронравов ha detto che «la Crimea deve tornare a far parte della Russia».

Dopo la decisione della SBU l’attore ha detto che non visitato la Crimea.

Showman Vladimir Zelenski ha detto che a suo parere, la serie tv «Pronubi» in ucraino televisione è anche il divieto. «Innanzitutto, dopo aver superato il nepotismo, e poi dovrà combattere con «Сватами», – si rivolse a SSU.




Il divieto di ingresso in Ucraina Добронравову non significa che sarà vietato serie tv «Pronubi» – capitolo Rg Ilyenko 29.11.2017

0
Ноябрь 29th, 2017 by