Il governo Olandese ha sostenuto la fornitura di Ucraina, di un regime senza visti con l’Ue

Il gabinetto dei ministri dei paesi bassi ha deciso di sostenere la fornitura di Ucraina, di un regime senza visti con l’Ue.

Il relativo decreto è adottato lo scorso venerdì 27 maggio e si basa sui risultati del gruppo di lavoro per valutare le proposte della Commissione europea, trasmette martedì 31 maggio «La verità».

«I progressi compiuti in materia di obiettivi, presentato all’esame della commissione, si può concludere che l’Ucraina tutte le condizioni del Piano d’azione sulla liberalizzazione dei visti. Il governo agisce anche a favore di questa proposta», si legge nel documento.

Allo stesso tempo, il governo dei paesi bassi ritiene necessario, per la Commissione ue ha continuato a monitorare il loro controllo indicatori.

«Il governo ritiene che sia importante per dopo la decisione di abolizione del regime dei visti paese, che sono esenti da visto, ha continuato a svolgere le regole severe, che sono stati identificati durante la preparazione per la liberalizzazione del regime dei visti», — ha detto in un documento.

Ricordiamo, 6 aprile in Olanda è consultivo il referendum per la ratifica dell’Accordo di associazione Ucraina-UE. A seconda del risultato ufficiale, «contro» la ratifica di un accordo con i paesi bassi ha votato il 61% degli elettori (2 milioni 509 mila 395 elettori), «al di là» — 38,21% (1 milioni 571 mila 874 gli elettori). Affluenza alle urne pari a 32,28%.

Secondo la legislazione dei paesi bassi, il referendum è considerato valido solo se il voto è inferiore al 30% degli elettori.

Il 14 aprile il primo ministro dei paesi bassi Mark Rutte ha detto che la decisione sull’accordo di associazione tra l’Ucraina e l’UE non sarà prima della fine di giugno.

Il 19 aprile il parlamento ha respinto coordinato Socialista partito la proposta di abolire la ratifica dell’accordo di associazione tra l’UE e l’Ucraina.

Attualmente, l’Accordo di associazione dell’Ucraina con l’UE ha già ratificato entrambe le camere del parlamento dei paesi bassi.

Ricordiamo, la Commissione europea il 20 aprile, ha annunciato la presentazione di una legislatura proposte di liberalizzazione dei visti per l’Ucraina.

Per le procedure dell’unione Europea, dopo di che la proposta della Commissione europea, deve passare attraverso una lunga procedura di negoziazione tra i diversi paesi membri dell’unione Europea, e a livello di Parlamento europeo.

Alcuni paesi membri dell’UE vogliono sincronizzare la soluzione per gli безвизовому con gli altri, più ambizioso soluzioni, in particolare, di un meccanismo di sospensione безвиза.




Il governo Olandese ha sostenuto la fornitura di Ucraina, di un regime senza visti con l’Ue 31.05.2016

0
Май 31st, 2016 by