Il KGB ha dichiarato che Шаройко dovuto seguire oggetti militari Russo – MEDIA

Durante una perquisizione nell’appartamento del giornalista Paolo Шаройко sarebbero stati trovati alias come minimo 16 partecipanti della rete informativa. Tale informazione è stata enunciata nella storia del programma «Master in onda sul canale Bielorussia 1», riferisce APPRESO.

In onda il programma, pubblicato sul canale «ATN notizie Bielorussia e nel mondo» su YouTube, ha mostrato le immagini di ram riprese del KGB bielorusso e l’interrogatorio Шаройко. Il giornalista dice che è un dipendente del personale dell’apparato militare e di intelligence del Ministero della difesa dell’Ucraina. Secondo lui, dopo essere stato licenziato nel 2009 dal personale dell’apparecchio dopo due anni Шаройко è stato recuperato in un certo numero di ufficiali vigente riserva operativa.

Quindi presumibilmente sotto la copertura di incarico convenzionale corrispondente Шаройко ha iniziato attività di spionaggio in Bielorussia.

Il consigliere dell’ambasciata di Ucraina, in Bielorussia Igor Storni, troppo dipendente Principale di gestione ministero della Difesa dell’Ucraina, come sostengono in bielorusso KGB, responsabile del coordinamento delle attività Шаройко.

Durante la perquisizione del giornalista ucraino trovato copie di rapporti di intelligence su supporti elettronici, ma anche di un processo di «curatori». Nella trama si afferma che Скворцову e Шаройко è stato incaricato di fornire informazioni sulle caratteristiche del regime doganale in parte l’importazione in Bielorussia mezzi tecnici telecomunicazioni e informatica, disponibile nelle zone di confine con l’Ucraina coprire gli operatori di telefonia mobile, nella distribuzione delle risorse dello spettro radio, in grado di радиолюбительства tra bielorusso della popolazione.

Secondo i dati del KGB bielorusso, per il 2017 come processo di loro sono stati identificati come oggetti, come il consiglio dei ministri della Bielorussia, il ministero degli esteri bielorusso, ambasciata e strutture militari della Russia nel paese. Loro presunto stabilito nel corso di un anno a studiare questi oggetti, di «avviare e sviluppare qui datazione, iniziare o continuare a ricevere informazioni su di loro».

Secondo bielorussi controspionaggio, le persone di intelligenza rete Шаройко e Storni potrebbero utilizzare e «alla cieca»: agent – fornitore di informazioni non sapesse chi e perché ha dato informazioni.

Nella trama si afferma inoltre che l’ambasciatore di Ucraina, in Bielorussia Igor Kizim sapeva di detenzione Шаройко dopo un paio di ore, mentre tra i paesi è stata presa la decisione di non tradire i fatti di pubblico dominio.

«Il silenzio è stato rotto il 17 novembre, quando il presidente Nazionale di pubblica radiotelevisivi Ucraina Zurab Аласания nei social network ha parlato di detenzione Шаройко, 20 novembre risorsa internet «Informativo resistenza» ha svelato la presunta dettagli, naturalmente, giusto per view», si legge nella trama.

Шаройко su fotogrammi di ram riprese KGB sostiene, inoltre, che ha guidato su incarico di Capo intelligence sito «Flotta-2017», che poi «superato» in «Informazioni di resistenza». Secondo l’ucraino, il giornalista, il suo vice, il sito ha lavorato con i deputati della gente dal «fronte Popolare» Dmitry Тымчуком, ma poi Тымчука ha «portato via».

Il 20 novembre il Comitato di sicurezza pubblica Bielorussia ha riferito che il consigliere dell’ambasciata di Ucraina, in Bielorussia Igor Storni è stato dichiarato persona non grata. Egli avrebbe esercitato il coordinamento «attività di intelligence» del giornalista Шаройко, che, secondo le accuse del KGB bielorusso, è «personale dipendente HUR ministero della Difesa dell’Ucraina». In questo giorno, il portavoce ufficiale del KGB Bielorusso Dmitri Побяржин ha detto in un briefing, che Шаройко è stato arrestato per spionaggio e presumibilmente ammesso gestito da attività di intelligence.

A causa del fatto che la Bielorussia ha annunciato Skvortsova persona non grata, l’Ucraina ha inviato bielorusso diplomatico di un paese.

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha detto che sapeva di detenzione nel paese ucraino giornalista Paolo Шаройко e discusso la questione ancora 2 novembre con il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko. Il presidente della Bielorussia ha detto che «dal primo all’ultimo giorno dell’operazione per neutralizzare la rete di spionaggio» è stato aggiornato.

Negli ultimi tre mesi sul territorio della Bielorussia, è stato arrestato un certo numero di cittadini dell’Ucraina. In particolare, il 24 agosto a Gomel FSB della Russia ha rapito il 19-year-ucraino Paolo del Fungo. Il 20 novembre è stato inoltre reso noto di detenzione direttore ucraino DELL ‘ «Impianto утяжелителей» di Alessandro Скибы, arrivato in viaggio di lavoro a Minsk fabbrica di trattori.




Il KGB ha dichiarato che Шаройко dovuto seguire oggetti militari Russo – MEDIA 27.11.2017

0
Ноябрь 27th, 2017 by